Moviola Italia-Macedonia: Turpin ok, gol regolare. Perché non c'era il rigore su Immobile

La prestazione del direttore di gara francese è stata buona: il controllo di Trajkovski prima della rete è di petto. Corretta anche la decisione di non assegnare il penalty dopo il sospetto tocco di braccio di Ademi nella sua area
Moviola Italia-Macedonia: Turpin ok, gol regolare. Perché non c'era il rigore su Immobile© LAPRESSE
1 min
Edmondo Pinna

Partita molto lineare per il francese Turpin (voto 6,5), nessun episodio di particolare rilievo da un punto di vista della moviola: l’unico, sul gol-partita, è solo un check per certificare la regolarità della rete di Trajkovski. La chiude con 27 falli fischiati e un solo cartellino giallo.

No rigore

L’Italia chiede un calcio di rigore per un presunto tocco con il braccio di Ademi su un tiro di Immobile: le immagini non sono chiarissime e non certificano l’eventuale contatto, quello che invece è certo è che il giocatore della Macedonia, appena prima di buttarsi a peso verso l’attaccante azzurro, ha la prontezza di chiudersi le braccia al corpo, rendendo così non punibile qualsiasi tocco.

Regolare

L’Italia protesta per la rete di Trajkovski, lamentando un tocco di braccio: in realtà, il controllo avviene con il petto, il VAR conferma.

Disciplinare

Ha fischiato abbastanza il francese Turpin per la partita che è stata, ma in linea con quello che avviene in ambito Uefa. Un solo cartellino giallo, per Spirovski che ha steso Berardi in ripartenza, ne manca uno per Bardhi (su Verratti).

Var

Brisard (voto 6). Solo conferme per lui.

Italia fuori dai Mondiali: Trajkovski gela Palermo
Guarda la gallery
Italia fuori dai Mondiali: Trajkovski gela Palermo

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti