Primavera
0

Primavera, Roma-Napoli 3-3: pareggio spettacolare ma inutile a entrambi

I giallorossi vanno sopra con Trasciani e Calafiori, poi i partenopei la ribaltano con un ottimo Vianni (doppietta) e Labriola. Estrella salda il risultato a inizio ripresa

Primavera, Roma-Napoli 3-3: pareggio spettacolare ma inutile a entrambi
© LAPRESSE

ROMA - Nel posticipo del campionato Primavera, la Roma pareggia contro il Napoli per 3-3: una partita spettacolare e giocata a viso aperto, con un esito che poco giova ai giallorossi (or quinti a 31 punti) e azzurri (sempre penultimi a 13 punti).

Primo tempo scoppiettante: Vianni sugli scudi

La Roma parte subito forte e si costruisce l'occasione da rete già al 1', ma Zalewski imbeccato da Parodi non trova la porta da ottima posizione: palla a lato di poco. Al 7' ancora giallorossi pericolosi con D'Orazio, ma il suo colpo di testa non inquadra la porta. E' il prologo al meritato vantaggio che arriverà al 10': Zanon prolunga involontariamente il passaggio di Nigro, con la palla arriva a Trasciani sul secondo palo. Tap-in di petto da due passi e 1-0 Roma. I padroni di casa continuano a macinare gioco e pervengono al raddoppio alla mezz'ora. E' Calafiori a sfruttare la spizzata di Nigro e trafiggere Idasiak con una bella volée di sinistro per il 2-0 giallorosso. Al 35', dal nulla, Vianni tira fuori dal cilindro il gol che riapre l'incontro. Gran girata di prima intenzione a palla all'angolino basso alla destra di Zamarion, è 2-1. Passano soli 37 secondi e il Napoli pareggia: Nigro perde palla dopo il calcio d'inizio e Labriola arriva fino all'area giallorossa e insacca il 2-2 sotto la traversa. La Roma non c'è più e si fa rimontare in chiusura di primo tempo: gli ospiti ribaltano la gara con il colpo di testa di Vianni che manda le squadre al riposo sul 3-2 per gli azzurri.

Estrella pareggia: è l'ultimo gol di giornata

Bastano 4' alla Roma per pareggiare, sempre su calcio piazzato: Trasciani fa la sponda a Estrella che trafigge Idasiak. I giallorossi spingono e sfiorano il gol in due occasioni ravvicinate: prima Trascuabu col mancino manda alto, poi Calafiori con un sinistro di controbalzo per poco non timbra il palo. Nei minuti finali sia De Rossi che Angelini si giocano tutti i cambi possibili per acchiappare l'intera posta in palio, ma il risultato non cambia.

Mercato: la Roma vuole tenere Smalling e Mkhitaryan

Tutte le notizie di Primavera

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti