Primavera, la Lazio ringrazia Moro: 1-1 contro la Sampdoria

Primo tempo divertente, i biancocelesti timbrano un palo con Shehu. Nella ripresa Ndrecka macchia un'ottima prestazione con un autogol, poi l'attaccante si conquista un rigore e lo trasforma

© Getty Images

GENOVA - La Lazio Primavera strappa un meritato pareggio sul campo della Sampdoria, dopo essere passata in svantaggio peruno sfortunato autogol.

Sampdoria sciupona, nella Lazio Shehu prende un palo

La Lazio parte subito aggressiva: su rinvio sbagliato di Saio, Ndrecka recupera palla ma sbaglia il cross dalla sinistra. I blucerchiati sciupano un'occasione clamorosa al 3': Prelec in contropiede salta due avversari ma davanti a Furlanetto s'inceppa e gli spara addosso. Nella Lazio brilla Ndrecka: il terzino biancoceleste deve essere costantemente raddoppiato e costringe spesso la Samp al fallo. Al 18' altra grande occasione da gol (sprecata) per la Doria, con Yayi Mpie che si fa parare il tiro da Furlanetto, poi la ribattuta di Ercolano a porta sguarnita trova nuovamente la miracolosa opposizione del portiere. La formazione di Menichini risponde allo spavento con Nimmerneer, ma la sua bordata viene mandata dalla Samp in corner. Al minuto 39' grosso spavento per la Samp: la Lazio batte corta una punizione per Moro, che salta un avversario sulla linea di fondo e crossa basso per Shehu. Il tocco dello svizzero supera il portiere ma si ferma sul palo interno.

Ndrecka, autogol sfortunato. Dal dischetto Moro pareggia

La ripresa si pare con tantissimi errori in fase di costruzione da ambo le parti. Nella Sampdoria, Trimboli prende la mira e scarica contro Furlanetto, ma senza precisione.Al 58' la partita cambia d'inerzia: Prelec sfugge sulla sinistra e crossa in mezzo dove Yayi Mpie svirgola il tiro, ma è fortunato perché trova in Ndrecka un inaspettato alleato: il terzino devia il pallone nella propria porta e la Sampdoria passa in vantaggio. La Lazio punta sul vivo alza i ritmi: Brentan è chiamato in causa con un grande tackle e salva su Bertini, servito benissimo da un filtrante di Moro. La Lazio va ancora vicina a un quarto d'ora dalla fine: Bertini calcia da fuori area con il destro, Rocha allungando il piede avvicina la sfera alla sua porta e per poco non fa autorete. A 10' dalla fine ci pensa Moro a consegnare un punto a Menichini: il talento offensivo salta un avversario con un tunnel e, crossando, colpisce il braccio di Aquino. Rigore netto, che proprio Moro trasforma. La Samp non si arrende: solo una parata mostruosa di Furlanetto annulla Giordano e fissa il risultato sull'1-1.

Da non perdere







Commenti