Coppa Italia Primavera, Lazio agli ottavi. Napoli eliminato dal Cosenza

Passano il turno anche Torino, Sassuolo, Ascoli, Cagliari e Milan
Coppa Italia Primavera, Lazio agli ottavi. Napoli eliminato dal Cosenza© LAPRESSE

ROMA - Si sono disputate le gare dei sedicesimi di finale di Coppa Italia Primavera. Avanzano Lazio e Milan, sorpresa Napoli: eliminato dal Cosenza.

Cagliari-Parma 2-1

La gara comincia subito a ritmi altissimi, soprattutto con i rossoblù che attaccano con continuità con Desogus e Kourfalidis, ma senza pungere. L'obiettivo lo centra prima il Parma, che prima sfiora il gol al 30' con Lopes che centra il palo e poi passa in vantaggio al 36' con un gran pallonetto di De Rinaldis, 0-1. Nella ripresa il Cagliari la ribalta nel giro di 3': il pareggio lo sigla Desogus, servito da Vinciguerra, prima che Tramoni, appostato sul secondo palo, realizzi il definitivo 2-1 che regala il passaggio agli ottavi ai sardi.

Lecce-Lazio 1-2

A centrare la qualificazione agli ottavi di finale è la Lazio: i biancocelesti sbloccano il risultato alla mezz'ora del primo tempo con Crespi, lesto a battere Samooja in diagonale su assist di De Santis. Gli ospiti vanno vicini al raddoppio al 43' con Shehu, ma proprio prima del duplice fischio il Lecce realizza l'1-1 con il colpo di testa di Pascalau. La Lazio, che nel finale resterà in dieci per l'espulsione di Ferro, ringrazia di nuovo Crespi, bravo a realizzare il gol del definitivo 2-1 in avvio di ripresa.

Ascoli-Pisa 3-1

Gol e spettacolo al "Picchio Village", ma soprattutto una rimonta che regala all'Ascoli il passaggio agli ottavi di finale della Primavera Tim Cup contro l'Empoli. Pronti via e già al 6' il Pisa va in vantaggio con Cecilia, con la reazione dell'Ascoli che arriva tra la fine del primo e l'inizio del secondo tempo. Al 40' è D'Ainzara a centrare il pari, con Palazzino che al 52' firma il 2-1 e la rimonta. Poi è il gol di Re, al 78', ad affossare le residue speranze di pareggio del Pisa.

Torino-Alessandria 3-2

Girandola di emozioni nel derby tra Torino e Alessandria, con un 3-2 finale che lancia i granata agli ottavi di finale. Gran protagonista il granata Baeten, con una doppietta che porta sul doppio vantaggio i granata: al 29' del primo tempo passano avanti i padroni di casa con la rete dal limite di Baeten su sviluppi di un corner, poi la conclusione precisa al 36' che sembra chiudere la gara prima del ritorno dell'Alessandria. Nella ripresa i grigi la riprendono con le reti di Insolito (47') e Ventre (68'), ma all'89' è la girata sotto al sette di Garbett a decidere la gara.

Milan-Brescia 2-1

Il Milan rimonta il Brescia nella ripresa e vola agli ottavi. Al Vismara cominciano meglio ospiti, pericolosi con Bianchetti e Tomella nei primi 12', prima del tentativo rossonero con Bright alto sopra la traversa. La gara si sblocca a fine primo tempo, quando il Brescia va in vantaggio con Tomella: il suo tiro deviato inganna Jungdal per lo 0-1. Nella ripresa le Rondinelle hanno la chance del raddoppio con Manu al 65', ma 10' più tardi arriva il pareggio del Milan: l'1-1 lo realizza Bright con un gran tiro dal limite che si insacca all'incrocio dei pali. All'89' l'episodio decisivo: El Hilali si guadagna un rigore che poi verrà respinto da Sonzogni, ma ribattuto in rete dallo stesso attaccante rossonero, termina 2-1.

Sassuolo-Spezia 1-0

Al "Ricci" fa festa il Sassuolo che elimina lo Spezia e passa agli ottavi di finale: il primo tempo si chiude sullo 0-0, con due occasioni sprecate per parte: al 15' Daniello per i padroni di casa e al 29' Arcopinto per gli ospiti, fermati dai portieri Flamingo e Zovko. Bisogna attendere la ripresa per il gol partita, precisamente il penultimo minuto: all'89' il Sassuolo centra il vantaggio con Zalli, bravo ad insaccare sotto porta lo spiovente su punizione di Mata. Al 93' gli ospiti restano in dieci per il rosso a Bertola.

Napoli-Cosenza 0-1

Il Cosenza batte il Napoli 1-0 a domicilio. Al 15' subito una doppia occasione per i partenopei con Spedalieri, murato dalla difesa ospite, ma in vantaggio ci va il Cosenza al 30': palla persa a centrocampo dagli azzurri e l'azione, orchestrata da Caracciolo, porta De Rogatis, appostato sul secondo palo, a bruciare Boffelli per lo 0-1. Nella ripresa clamorosa occasione per il pari sciupata dal Napoli Pesce, replicata nuovamente all'89', quando il neo entrato Giannini calcia a giro trovando il miracolo di Poverini che mette a lato e manda agli ottavi di finale i calabresi.

I RISULTATI (in grassetto le squadre qualificate)

Cagliari-Parma 2-1
Lecce-Lazio 1-2
Ascoli-Pisa 3-1
Torino-Alessandria 3-2
Milan-Brescia 2-1
Sassuolo-Spezia 1-0
Napoli-Cosenza 0-1

Ottavi di finale

Cagliari-Atalanta
Juve-Lazio
Ascoli-Empoli
Torino-Sampdoria
Milan-Fiorentina
Sassuolo-Inter
Cosenza-Roma

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti