Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Carpi-Palermo 1-1: ai rosanero non basta Gilardino

Serie A, Carpi-Palermo 1-1: ai rosanero non basta Gilardino
© LaPresse

Nella ripresa il pari di Mancosu, su rigore. Prima in panchina per Giovanni Tedesco

Sullo stesso argomento

 

sabato 30 gennaio 2016 16:38

MODENA - Mancosu risponde a Gilardino, tra Carpi e Palermo finisce 1-1 nell'anticipo della 22ª giornata di Serie A. La squadra rosanero, con Giovanni Tedesco al debutto in panchina (e Guillermo Barros Schelotto dirigente accompagnatore), sperava di guadagnare tre punti per allontanarsi dalla zona retrocessione, ma fallisce l'obiettivo. Alimenta le speranze salvezza il Carpi, imbattuto da cinque partite in campionato.

PALERMO TIMIDO - In avvio il Palermo è timido, quasi sorpreso dalla partenza decisa del Carpi. Nei primi venti minuti, la squadra di Castori è pericolosa con un paio di conclusioni di Mbakogu deviate in calcio d'angolo e con un destro dalla distanza di Letizia fuori non di molto. Sempre Mbakogu chiede un rigore per un presunto tocco con il braccio di Goldaniga in area, ma l'arbitro Rizzoli lascia correre.

CI PENSA GILA - Alla prima occasione, passa il Palermo. Hiljemark tocca al centro per Gilardino che controlla con qualche difficoltà, poi con un sinistro in scivolata batte Belec e va sulla bandierina a suonare il violino. Per Gila è il primo gol segnato fuori casa in questo campionato, il sesto complessivo. 

ANCORA PALERMO - Il vantaggio rivitalizza i rosanero, che sfiorano il raddoppio al 35' con Quaison: cross dalla destra di Struna e colpo di testa da buona posizione dell'attaccante con palla che esce non di molto.

ENTRA LASAGNA - Nella ripresa, Castori fa entrare Lasagna, l'eroe della sfida di San Siro contro l'Inter. Il Palermo si difende con ordine, rischia poco, e si affida alla classe di Vazquez per amministrare il vantaggio e alleggerire la pressione.

PARI DI MANCOSU - La squadra rosanero però pensa troppo a gestire il risultato, rinuncia ad attaccare e il Carpi prende coraggio. Al 74' arriva un meritato pareggio. Goldaniga stende Mancosu in area con una scivolata fuori tempo e Rizzoli concede il rigore. Sul dischetto va lo stesso Mancosu, che non sbaglia. Nei minuti finali il Palermo prova a riportarsi avanti, ma la reazione è tardiva. Oltre a una buona occasione per Trajkovski, anticipato da Belec in uscita, succede poco altro. Finisce 1-1, un punto che serve poco a entrambe le squadre.

Serie A, Carpi-Palermo 1-1: tabellino, cronaca e statistiche

Risultati Serie A, classifica e calendario

Articoli correlati

Commenti