Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Moviola Serie A, regolari i gol del Napoli: netto il rigore su Zielinski

Moviola Serie A, regolari i gol del Napoli: netto il rigore su Zielinski
© Getty Images

Ok i penalty per Frosinone e Milan. Zaza, rosso giusto

Sullo stesso argomento

 Ettore Intorcia

giovedì 4 febbraio 2016 09:07

ROMA - Ecco i principali casi da moviola della 23ª giornata di Serie A.



GERVASONI
FROSINONE-BOLOGNA 1-0
Rossettini andava espulso
Nel primo tempo (29’) Blanchard cintura Rossettini in area aspettando l’esecuzione del corner: giusto ammonire il difensore del Frosinone, non c’è rigore perché il pallone non era ancora in gioco. Nella ripresa ok il secondo giallo a Oikonomou per fallo di mano. Netto il fallo di Rossettini su Sammarco (31’) che provoca il rigore. Rossettini andava però espulso e non semplicemente ammonito: più chiara occasione da rete di così, con il giocatore del Frosinone in area piccola e porta spalancata...

ABBATTISTA
EMPOLI-UDINESE 1-1
Adnan ammonito: ok
Non ci sono dubbi sul rigore concesso all’Empoli al 21’ pt (ma sbagliato da Saponara): Adnan è in netto ritardo su Zielinski, corretto il giallo. Dubbia una trattenuta dello stesso Adnan (siamo al 29’ st) su Picciarelli.

CERVELLERA
FIORENTINA-CARPI 2-1
Lollo e Kalinic: gialli ok
Lascia perplessi la gestione disciplinare: tollera troppo i falli del Carpi, scatenando le proteste di Paulo Sousa (allontanato). Ok i gialli a Lollo e Kalinic.

DI BELLO
H. VERONA-ATALANTA 2-1
Gol annullato: fallo di Pazzini
Al 14’ annullato l’1-0 di Toni: decisione giusta, perché sul cross di Marrone c’è l’evidente fallo di Pazzini su Masiello. Resta un dubbio: l’arbitro ha visto il primo fallo o ha chiamato una spinta di Toni che invece non c’è? In avvio di ripresa Dramé, già ammonito, spinge Pisano al limite dell’area: secondo giallo ineccepibile.

VALERI
INTER-CHIEVO 1-0

Birsa tiene in gioco Icardi
Pochi episodi dubbi. Ok il giallo a Miranda (14’ st) per intervento su Rigoni (non in possesso di palla). Regolare la posizione di Icardi: c’è Birsa a tenere in gioco tutti. Nel finale tiro di Mpoku ribattuto in area da Juan Jesus:non c’è fallo di mano.

GERVASONI
JUVENTUS-GENOA 1-0
Gabriel Silva era da cartellino
Cala alla distanza. Grazia Gabriel Silva (15’ st) per un’entrataccia su Cuadrado: meritava almeno il giallo, se non di più. Poi ferma Zaza per un fuorigioco che non c’è (29’ st): l’attaccante juventino era lanciato in campo aperto, sarebbe andato in porta. Giusta e inevitabile l’espulsione dello stesso Zaza per un intervento da dietro su Izzo nei minuti di recupero.

IRRATI
LAZIO-NAPOLI 0-2
Mauricio tiene in gioco Callejon
In avvio graziati Hoedt (su Koulibaly) e Lulic (su Maggio): interventi che sembrano da giallo, Irrati si limita ad un richiamo. Sull’1-0 Callejon e Higuain sono in gioco sul lancio di Jorginho, è Konko l’ultimo difensore di riferimento. Poi la palla finisce a Callejon e qui nascono le proteste laziali, per un tocco di Higuain che avrebbe messo in fuorigioco lo spagnolo. Le immagini, quelle con la prospettiva di Jorginho (e non quella da linea laterale), danno ragione a Irrati: Higuain prova a giocare la palla ma non ci arriva, quindi dopo il rimbalzo il pallone arriva a Callejon che chiude il triangolo virtuale. Sulla respinta di Marchetti, Higuain la mette dentro colpendo con il busto: nessun dubbio su un possibile tocco di mano. Regolare anche il 2-0: sul lancio di Insigne c’è Mauricio a tenere in gioco Callejon. Nel secondo tempo Mauricio si fa respingere la conclusione da Reina ma è in fuorigioco: chiamata corretta. Al 43’ Callejon rischia per una trattenuta su Keita in area.

MAZZOLENI
PALERMO-MILAN 0-2
Goldaniga, che ingenuità!
Al 10’ angolo di Honda, Sorrentino para sotto l’incrocio: il “non gol” è certificato dalla Goal Line Technoogy. Tanto netto quanto ingenuo il fallo di mano di Goldaniga (32’) che provoca il rigore: è da solo, schiacciato verso la linea di fondo e con tanto spazio a disposzione, ma controlla il pallone allargando il braccio destro. Solo tre cartellini nei 90’, di cui due per proteste (Goldaniga, ma non sul rigore) e Vazquez.

GUIDA
SAMPDORIA-TORINO 2-2
Giuste le ammonizioni
Mette subito le cose in chiaro ammonendo Glik per l’intervento su Soriano: primo di sei cartellini. Poi gestisce bene la gara sotto il profilo disciplinare. Non ci sono episodi controversi.

Articoli correlati

Commenti