Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Bologna-Juventus 0-0: finisce la striscia di vittorie, il Napoli può tornare in testa

Serie A, Bologna-Juventus 0-0: finisce la striscia di vittorie, il Napoli può tornare in testa
© LaPresse

Juve fermata al Dall'Ara: zero tiri in porta in 90 minuti. La squadra di Sarri può riprendersi la vetta battendo il Milan nel posticipo

Sullo stesso argomento

 

venerdì 19 febbraio 2016 22:12

BOLOGNA - La striscia di vittorie della Juventus si interrompe a Bologna, dopo 15 partite, e lunedì il Napoli può tornare in testa alla classifica: al Dall'Ara finisce 0-0 l'anticipo della 26ª giornata della Serie A, la squadra di Donadoni compie un'impresa e ferma la corsa bianconera. Allegri aveva caricato i suoi alla vigilia con una frase forte («Bologna-Juve vale un pezzo di scudetto») ma non ha avuto la risposta che si augurava in vista dell'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayern Monaco. Una Juve poco brillante ha chiuso la partita con zero tiri nello specchio (non succedeva dal marzo del 2011) e rischia di perdere un primato conquistato una settimana fa dopo una rincorsa lunghissima: vincendo contro il Milan, lunedì, il Napoli tornerebbe a più uno.   

PAURA NEL PREPARTITA - La serata della Juve si apre nel modo peggiore: all'arrivo al Dall'Ara, l'esplosione di un grosso petardo accoglie il pullman bianconero. Non ci sono feriti, solo un grande spavento. In campo, Allegri dà fiducia all'eroe della sfida scudetto contro il Napoli, Simone Zaza: c'è lui accanto a Morata in attacco, Dybala parte dalla panchina. L'altra novità è Pereyra trequartista. Juve schierata con la difesa a quattro, sono Lichtsteiner e Evra i terzini. Nel Bologna invece non c'è Mounier in attacco: il tridente è composto da Giaccherini, Destro e Rizzo.

VIDEO - I TIFOSI BOLOGNESI CANTANO "CHI NON SALTA È JUVENTINO»

SUBITO JUVE - La Juve parte bene: intensità e ritmo sono quelli giusti, il Bologna non riesce a respirare e a portare la palla nella metà campo bianconera. La prima occasione della partita è per Evra, che anticipa tutti di testa su calcio d'angolo, ma non è preciso. La squadra di Allegri ha il controllo del gioco, ma il Bologna tiene il passo con generosità, chiudendo ogni spazio e arrivando perfino a triplicare le marcature quando serve.

DESTRO, CHE BOTTA! - Non si può rilassare la Juve perché il Bologna sa come sfruttare quei pochi metri di campo libero che di tanto in tanto si aprono. Come al 20', quando Destro prende palla sulla trequarti e calcia forte in porta: Buffon si salva respingendo in tuffo.

NON CI SONO SPAZI - È una partita complicata quella dei bianconeri. Zaza e Morata si scambiano spesso la posizione per cercare di sorprendere la difesa del Bologna, ma gli avversari sono cortissimi e non ci sono spazi. La Juve chiude il primo tempo senza avere mai tirato in porta. 

ENTRA CUADRADO - I bianconeri sono prevedibili così la mossa di Allegri in apertura di ripresa è l'ingresso in campo di Cuadrado al posto di Pereyra, non in giornata. Il Bologna però non molla la presa, con personalità e coraggio. Bonucci, al 51', interviene due volte per opporsi a due cross di Giaccherini pericolosi. Due minuti più tardi, la prima fiammata juventina della ripresa: palla di Lichtsteiner per Pogba, che calcia di prima dall'interno dell'area senza trovare la porta. Entra anche Dybala per Zaza.

PROTESTE ROSSOBLU' - Proteste del Bologna al 70' per un presunto tocco con il braccio di Bonucci su un passaggio di Giaccherini diretto al centro dell'area. Per l'arbitro Irrati non c'è fallo. Donadoni ci crede e inserisce Brienza al posto di Taider. Ancora Pogba però, all'84', fa venire i brividi al pubblico del Dall'Ara con un sinistro da posizione defilata che passa a pochi metri dal palo. 

TENTATIVO MORATA - La Juve alza il ritmo, tenta gli ultimi assalti riversandosi in massa nella metà campo del Bologna, che ha speso tanto. Morata sfiora il vantaggio con una bella girata respinta in calcio d'angolo da Mirante. Ancora più clamorosa l'occasione all'89': tiro-cross di Pogba sporcato dal portiere della squadra di casa; sul secondo palo Cuadrado manca il tocco vincente a pochi passi dalla linea di porta. Non succede altro, la Juve non riesce a sbloccare la gara e a vincerla. Il Napoli può sorpassare un turno dopo avere perso il primato: è il campionato più bello degli ultimi anni.

 

Serie A, Bologna-Juventus 0-0: tabellino, cronaca e statistiche

Serie A, risultati 26ª giornata e classifica

Bologna-Juventus in tre istantanee

Articoli correlati

Commenti