Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A: Sampdoria-Frosinone 2-0, Chievo-Genoa 1-0, Carpi-Atalanta 1-1, Udinese-Verona 2-0

Serie A: Sampdoria-Frosinone 2-0, Chievo-Genoa 1-0, Carpi-Atalanta 1-1, Udinese-Verona 2-0
© LaPresse

Fernando e Quagliarella portano alla squadra di Montella tre punti ottimi in chiave salvezza. L'ex Borriello regala il penalty che Verdi trasforma, nessun problema per l'undici di Colantuono. Castro lancia i clivensi

Sullo stesso argomento

 

domenica 28 febbraio 2016 16:16

GENOVA - Respira la Sampdoria. La sfida salvezza contro il Frosinone termina 2-0 per la squadra di Montella (prima vittoria dopo il 5 gennaio), grazie alle reti di Fernando e Quagliarella. L'Atalanta si fa rimontare dal Carpi (l'ex Borriello regala un rigore) mentre sugli altri campi si registrano le vittorie di Chievo (1-0 sul Genoa) e Udinese (2-0 sul Verona).

SAMPDORIA-FROSINONE 2-0: La Samp parte con il piede giusto, anche se il gol arriva soltanto al termine della prima frazione. La traversa di Fernando, l’ottimo colpo di testa di Quagliarella, il destro dalla distanza di Correa e la rete del brasiliano ex Shakhtar che batte Leali di precisione al 44’. Poco prima Viviano salva sul possibile autogol del ‘Tucu’.

Frara, all’inizio della ripresa, anticipa Alvarez, pronto a ribadire in rete la parata di Leali su Quagliarella, che raddoppia al 69’ lasciandosi andare a una fragorosa esultanza. Il Frosinone va vicino al gol della bandiera con Tonev e Kragl, ma alla fine la sfida salvezza è vinta da Montella.

CARPI-ATALANTA 1-1Lasagna preoccupa la porta di Sportiello con un calcio di punizione, alla mezz’ora è ancora il giustiziere dell’Inter a rendersi pericoloso: bravo, in questo caso, il portiere atalantino a recuperare la sfera. Belec risponde alla conclusione di De Roon, mantenendo il risultato sullo 0-0, che non dura a lungo perché al 52’ la prima rete stagionale di Kurtic sblocca la gara. Ma a un quarto d’ora dal termine l’ex Borriello stende in area Poli e Verdi, dal dischetto, non si fa problemi nel piazzare l’1-1.

CHIEVO-GENOA 1-0: La monotonia della partita è spezzata alla mezz’ora da Birsa, con il tentativo dalla distanza che Perin blocca senza problemi. La squadra di Gasperini pareggia il conto delle occasioni con Cerci che si rende protagonista del solito movimento: tiro a giro sul secondo palo, che non centra la porta difesa da Bizzarri. L’1-0 del Chievo arriva all’inizio della ripresa con l’ex catanese Castro, poco dopo è Burdisso a evitare il 2-0 murando la botta di Nicola Rigoni. Il fratello Luca, avversario, non riesce a dare forza alla zuccata, che diventa facile preda di Bizzarri.

UDINESE-VERONA 2-0: La prima occasione del match porta la firma di Helander: il colpo di testa del centrale del Verona, però, termina a lato. La rete del vantaggio dell’Udinese arriva al 31’ con Badu che batte, da centro area, Gollini. Il centrocampista ghanese era al di là della linea di fuorigioco, gol da annullare. Thereau sfrutta il tiro-assist di Di Natale e porta la squadra di Colantuono sul 2-0 al 56’.

CLASSIFICA SERIE A

Articoli correlati

Commenti