Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Inter-Palermo 3-1: nerazzurri a -5 dalla Roma

Serie A, Inter-Palermo 3-1: nerazzurri a -5 dalla Roma
© ANSA

Mancini non molla la caccia al terzo posto, intanto avvicina la Fiorentina e stacca il Milan

Sullo stesso argomento

di Valerio Minutiello

domenica 6 marzo 2016 22:03

MILANO - L'Inter risponde alla Roma, prende punti alla Fiorentina, e stacca il Milan. La squadra di Mancini batte 3-1 il Palermo a San Siro e resta in corsa per il terzo posto, portandosi a -5 dai giallorossi terzi e -2 dai Viola. I nerazzurri ora hanno un'altra sfida in casa contro il Bologna, prima dello scontro diretto con la Roma all'Olimpico. Il 3-0 rifilato alla Juventus in Coppa Italia non è servito a evitare l'eliminazione ai rigori, ma ha ridato fiducia e risollevato il morale della truppa. Icardi si è ripreso la scena con un gol, l'undicesimo in campionato, e un assist. La sconfitta fa male al Palermo, che dopo la vittoria del Frosinone, è a un solo punto dalla zona retrocessione. I rosanero a San Siro non hanno mai battuto i nerazzurri: la maledizione continua. Zamparini mostra segnali di insofferenza, e sembra sempre più deciso a vendere. La squadra non vince da sette giornate. Bisogna cambiare registro in fretta per salvarsi.



ICARDI CAPITANO - Icardi si riprende la maglia da titolare e la fascia da capitano, dopo la panchina (durata fino ai rigori) in Coppa Italia con la Juventus. L'attaccante argentino è al centro dell'attacco, supportato da Perisic, Palacio e Ljajic. In porta c'è Carrizo al posto di Handanovic, fermato da un virus influenzale. Iachini si affida al 3-5-2 con la coppia Vazquez-Gilardino davanti. L'Inter è subito padrona del campo e ci mette solo 10 minuti a trovare il gol del vantaggio con una grande giocata di Ljajic. Il serbo si accentra, salta un paio di avversari e lascia partire un tiro preciso che beffa Sorrentino. Terzo gol e prima marcatura nel 2016 in campionato per Ljajic, che non segnava dalla sfida casalinga contro il Genoa del 5 dicembre.

TUTTO SULL'INTER

VAZQUEZ ACCORCIA - Il Palermo è in bambola, in campo c'è solo l'Inter, che al 23' trova il raddoppio con Icardi: il bomber argentino si avventa su un cross di Palacio e insacca in spaccata. I nerazzurri controllano il match, ma Mancini non si fida e vorrebbe chiuderla subito. Ljajic fa arrabbiare il tecnico, quando pecca di egoismo. I timori del Mancio (che sfoggia un colpo di tacco super dalla panchina) non sono infondati, infatti proprio allo scadere del primo tempo arriva la beffa. Rispoli va via in contropiede e mette al centro un pallone che Vazquez devia in rete. Partita riaperta.



TRIS PERISIC - Nella ripresa il Palermo prende coraggio, ma si scopre di più e lascia tanti spazi. L'Inter ne approfitta e al 54' segna il 3-1 con Perisic di testa in tuffo, a sfruttare un cross perfetto di Icardi. È la prima rete al Meazza per il croato, che aveva segnato al Palermo anche all'andata ed è arrivato a quota quattro. Una zuccata che spegne il Palermo. L'Inter torna ad essere padrona del campo, ma come nel primo tempo non assesta il colpo del definitivo ko, anche per colpa di un super Sorrentino. All'80' Vazquez mette paura ancora ai nerazzurri, ma questa volta Carrizo si fa trovare pronto. Nel finale Perisic sfiora la doppietta personale e il poker. L'Inter torna a vincere e sperare nel terzo posto, che vale i preliminari di Champions. Mancini ora ha due giornate per fermare la fuga della Roma: con il Bologna sono obbligatori i tre punti per giocarsela nello scontro diretto all'Olimpico. Due settimane per salvare la stagione. 

CLASSIFICA SERIE A - CALENDARIO SERIE A

INTER-PALERMO 3-1, TABELLINO E STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti