Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Muntari: «In Serie A insulti razzisti ad ogni partita»

Muntari: «In Serie A insulti razzisti ad ogni partita»

Il centrocampista del Pescara: «Anche ieri è successo con un giocatore in campo. Sciopero? Sarei il primo ad aderire»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 8 maggio 2017 18:23

PESCARA - Sulley Muntari non ci sta ed è tornato a parlare di razzismo nel calcio italiano. Lo ha fatto attraverso i microfoni della CNN, rivelando ulteriori dettagli su una problematica che sembra ripetersi ogni domenica. "Sì, succede ad ogni partita - ha spiegato il centrocampista del Pescara - anche ieri è accaduto di nuovo con un giocatore in campo e i buu dagli spalti. È un problema serio, ne parliamo tanto ma gli insulti continuano a riperersi". Il calciatore aveva abbandonato il campo durante Cagliari-Pescara per insulti razzisti arrivati dagli spalti, prendendosi una squalifica che poi la Corte d'Appello ha annullato. Muntari ha proposto quella che sarebbe una soluzione drastica: "Ne parliamo una-due settimane, vieni intervistato ovunque e qualcosa migliora. Poi non se ne parla per un mese e i buu tornano. Sciopero? Sono d'accordissimo, sarei il primo a prenderne parte".

TUTTO SULLA SERIE A

TOMMASI SUL CASO MUNTARI

Articoli correlati

Commenti