Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Boniek: «Roma, con Di Francesco sei più vicina alla Juve»

Serie A, Boniek: «Roma, con Di Francesco sei più vicina alla Juve»
© LaPresse/Spada

L'ex giallorosso e bianconero oggi è presidente della Federazione polacca: «In Italia non cambia mai niente, troppe interferenze della politica»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 18 dicembre 2017 12:53

TORINO - Nella settimana che conduce al big match Juventus-Roma, sabato alle 20.45, il doppio ex Zibì Boniek ha detto la sua sul campionato e sulla lotta scudetto: "La Juve è scesa sulla terra - ha dichiarato nella trasmissione Pezzi da 90, su Radio Onda Libera - Negli ultimi anni a Natale già si sapeva chi avrebbe vinto lo scudetto, stavolta è diverso. Napoli, Inter e Roma stanno facendo molto bene. Il Napoli manca di continuità, perde punti quando meno te l'aspetti però è competitivo”. Sul lavoro di Di Francesco alla Roma: "Si sta adattando, la Roma si è avvicinata alla Juve grazie al suo lavoro". 

JUVE-ROMA: SETTORE OSPITI ESAURITO IN UN'ORA

IL VAR E L'ITALIA - Boniek oggi è presidente della Federcalcio polacca. Ecco le sue considerazioni sulla tecnologia e sul fallimento dell'Italia che non parteciperà ai mondiali: “In Polonia siamo stati i primi in Europa ad adottare il Var. In Italia le polemiche ci sono sempre, a prescindere. Non si conosce bene il protocollo del Var e questo crea confusione. Ho visto a Roma i tifosi gioire due volte e a Bergamo un intervento corretto del Var. La Figc? Non mi permetterei mai di interferire. L'Italia ha tantissimi personaggi che possono guidare la Federazione. La verità è che in Italia purtroppo il presidente si mette sulla sedia e non decide perché deve stare al gioco delle alleanze politiche. Quando sono stato eletto presidente, in Polonia è cambiato tutto: io posso operare e le componenti hanno la possibilità di mettermi in discussione se qualcosa non funziona".

TUTTO SULLA SERIE A

Articoli correlati

Commenti