Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Inter, squilli da derby: ma è ancora un enigma

Inter, squilli da derby: ma è ancora un enigma
© AFPS

La squadra di Spalletti ha battuto il Benevento tra paure e sofferenze. È andata a letto da terza in classifica, ma si è dimostrata prevedibile e povera di idee

Sullo stesso argomento

di Stefano Chioffi

domenica 25 febbraio 2018 08:57

ROMA - Pensare che l’Inter potesse ritrovare un filo logico nello spazio di una serata con la stessa velocità dei tweet della signora Wanda Icardi, dopo due mesi e mezzo di promesse non mantenute (dodici punti in undici giornate), sarebbe stato un esercizio complicato non solo per quei tifosi che l’hanno fischiata spesso negli ultimi tempi, ma anche per la famiglia Zhang, pronta a investire sul mercato 240 milioni dal 2016 e ancora in attesa di raccogliere qualche frutto. L’Inter ha battuto il Benevento tra paure e sofferenze. E’ andata a letto da terza in classifica, ma si è dimostrata prevedibile, povera di idee, almeno fino ai gol nella ripresa di Skriniar e Ranocchia

Il successo contro il Benevento, che reclama per un rigore negato a Cataldi sullo 0-0 e insegue una rimonta-salvezza da record come quella del Parma di Ranieri nel 2007, non può rappresentare un’inversione. Il sogno di lottare per lo scudetto si è rivelato presto un’utopia per l’Inter. Il tricolore è una questione che riguarda il Napoli e la Juve. La prima mossa toccherà oggi ad Allegri, che non perde un punto in campionato dal 9 dicembre e affronta un’Atalanta bella e spregiudicata. Nonostante gli infortuni (da Higuain a Bernardeschi), ha due certezze: la qualità delle alternative e la condizione atletica (35 gol nei secondi tempi). Ventiquattro ore dopo, a Cagliari, sarà il turno del Napoli, che ha raccolto dodici punti in più rispetto alla 25ª giornata del 2016-17. Emozioni anche dalla maratona per la Champions. La Roma, che ha trovato il suo nuovo asso nel turco Ünder, progetta lo scatto decisivo contro il Milan di Gattuso, cinque successi e un pareggio nelle ultime sei gare. La Lazio, impegnata a Reggio Emilia con il Sassuolo, cerca invece il nono colpo in trasferta e si aspetta altre magie da Immobile.

Articoli correlati

Commenti