Il Milan vince e Bakayoko esulta con la maglia di Acerbi
© ANSA
Serie A
0

Il Milan vince e Bakayoko esulta con la maglia di Acerbi

Tra il centrocampista rossonero e il difensore della Lazio c'era già stato in settimana un botta e risposta sui social, che è proseguito nei festeggiamenti post match

ROMA - Lo vince il Milan lo scontro diretto per la lotta Champions League contro la Lazio, a San Siro finisce 1-0 grazie al rigore di Kessie. Festa rossonera che esplode al triplice fischio coinvolgendo inevitabilmente i tifosi sugli spalti.

I giocatori in campo esultano e c'è chi non risparmia qualche sfottò. Bakayoko prende la maglia di Acerbi e la porta sotto la curva dei tifosi del Milan insieme agli altri compagni con un'espressione che dice tutto. Un passo indietro, però: Acerbi nel post di Lazio-Sassuolo aveva lanciato la sfida alla squadra di Gattuso dicendo che la Lazio era più forte del Milan e che poteva giocarsela per vincere. Bakayoko aveva risposto sui social con un tweet che dava appuntamento al 13 biancoceleste al match di San Siro. Poi il terzo atto: «Non mi interessano le parole, non volevo mancare di rispetto a nessuno», la replica di 'Ace'. L'ultimo capitolo l'ha scritto questa sera il centrocampista francese, portando la maglia del difensore come trofeo della vittoria. Anzi, il penultimo, visto il messaggio che lo stesso Acerbi ha pubblicato in serata sul proprio profilo facebook ufficiale: «Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza».

Il Milan vince e Bakayoko esulta con la maglia di Acerbi

 

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

Calciomercato in Diretta