Serie A, il giudice sportivo ferma sette giocatori
© ANSA
Serie A
0

Serie A, il giudice sportivo ferma sette giocatori

Nessuna sanzione nei confronti dei tifosi interisti per i cori discriminatori durante la gara con il Chievo

ROMA - Sette, tutti per una giornata, i giocatori fermati dal giudice sportivo dopo l'ultima giornata di Serie A. Tre sono stati espulsi nel corso dell'ultimo turno: Bourabia del Sassuolo ("doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo"), Bruno Alves del Parma ("doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo") e Nicola Rigoni del Chievo("doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario"). Diffidati, hanno rimediato l'ammonizione che ha fatto scattare la squalifica: Jose Palomino (Atalanta), Stefan Radu (Lazio), Luca Rigoni (Parma), Cristian Romero (Genoa).  Nessuna sanzione per la curva interista che durante la gara col Chievo avrebbe intonato cori discriminatori nei confronti di Napoli: "In relazione ai cori di denigrazione territoriale segnalati dalla Procura Federale delibera di non applicare sanzioni all'Inter in quanto la relazione non è pervenuta nei termini previsti dall'art 35, 2.1 CGS". Ammende: 10mila euro all'Inter ("per avere suoi sostenitori indirizzato un fascio di luce-laser in direzione del portiere della squadra avversaria"); di 3.500 al Torino ("per aver ingiustificamente ritardato l'inizio del primo tempo di circa quattro minuti"); 3.000 alla Spal ("per avere suoi sostenitori lanciato un bicchiere di plastica pieno di liquido all'indirizzo del portiere della squadra avversaria che cadeva nel recinto di gioco").

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

Calciomercato in Diretta