Lazio-Atalanta 3-3: Immobile e Correa, rimonta pazzesca!
© ANSA
Serie A
0

Lazio-Atalanta 3-3: Immobile e Correa, rimonta pazzesca!

Da 0-3 a 3-3, la squadra di Inzaghi riprende con due rigori del numero 17 e la rete dell'argentino una partita che sembrava persa. Non bastano a Gasperini la doppietta di Muriel e il gol di Gomez 

ROMA - Una partita incredibile, pazza. La Lazio compie una rimonta clamorosa, da 3-0 per l'Atalanta a 3-3 nel secondo tempo. Una gara dal doppio volto, dominata nei primi 45' dalla Dea, più bella, più organizzata, più intensa, e ripresa con la forza dell'orgoglio dagli uomini di Inzaghi. La doppietta di Muriel e il gol del 'Papu' Gomez buttano nello sconforto l'Olimpico, che fischia all'intervallo i suoi. Quei fischi rigenerano la squadra: in un minuto, dal 69' al 70', prima Immobile su rigore e poi Correa accorciano le distanze. Nel recupero ancora un rigore dà alla Lazio e a Immobile il pallone del 3-3. Per l'attaccante biancoceleste è il 9° gol in campionato e per i capitolini un punto d'oro. L'Atalanta sale a 17 punti, terza, la Lazio a 12, sesta.

Il tabellino di Lazio-Atalanta

Classifica Serie A

Le scelte di Inzaghi e Gasperini: problema per Lazzari

E' scontro al sapore di Champions League, con la Lazio che insegue e l'Atalanta che prova l'allungo. Inzaghi si affida alla coppia titolare Correa-Immobile, Luis Alberto e Milinkovic sono le mezzali di fantasia. Non c'è Leiva (squalificato), Parolo si mette a protezione della difesa nel ruolo di regista. Gioca Marusic, Lazzari ha avuto un problema gastrointestinale durante la fase di riscaldamento, sull'altra fascia corre capitan Lulic. Radu, Acerbi e Luiz Felipe chiudono il pacchetto arretrato davanti a Strakosha. Gasperini è costretto a rinunciare al bomber Zapata (infortunato), lancia in attacco Muriel e il 'Papu' Gomez con Malinovskiy trequartista. 

Solo Atalanta, Lazio annichilita

Di fronte ad un Olimpico tutt'altro che pieno l'avvio dell'Atalanta è decisamente più convinto. Nel giro di un minuto Malinovskiy prima, con un sinistro potente ma alto, e Pasalic poi, diagonale parato a terra da Strakosha, fanno capire le intenzioni della Dea. Che fa la partita, obbliga la Lazio a ripartire con gli scattisti Correa e Immobile e a chiudersi con attenzione. E' difficile però marcare gli uomini di Gasperini, bravi come al solito nel fraseggio palla a terra, con Gomez che diventa regista aggiunto, e nell'andare in velocità verso la porta avversaria. Al 12' un'azione tutta in rapidità libera a centro area Pasalic, il riflesso di piede di Strakosha è miracoloso. Il portiere albanese non può nulla però al 23' quando i nerazzurri trovano il vantaggio meritato: Gosens taglia il campo da sinistra verso la lunetta e regala un assist al bacio per Muriel che di destro mette dentro. C'è solo l'Atalanta in campo, La Lazio è ferma, nel caos, fa acqua ovunque, è scollegata. Gomez e compagni vanno al doppio della velocità, sono dappertutto, agevolati dal vuoto tattico e fisico palesato dai biancocelesti. E al 28' il raddoppio è scontato: una punizione-cross di Muriel si trasforma in tiro beffando Strakosha e finendo in porta per il 2-0 e la doppietta del colombiano. Non si percepisce la minima reazione da parte della Lazio, il nulla. Ogni volta che l'Atalanta sale è un pericolo, al 37' ecco il tris di Gomez: ennesima palla persa a centrocampo, Acerbi non tiene il 'Papu' che scappa verso Strakosha e lo supera senza pietà. Alla fine del primo tempo una marea di fischi accompagna Inzaghi e la squadra negli spogliatoi. 

Rimonta pazzesca: Correa-Immobile, 3-3!

Cataldi e Patric dal 1' della ripresa, fuori gli ammoniti Parolo e Marusic, così Inzaghi prova a cambiare qualcosa. Ovviamente ora l'Atalanta aspetta, compatta e ordinata, lasciando il pallino del gioco alla Lazio. Al 58' Correa spreca una grande occasione, fa tutto bene saltando con un doppio passo in area Toloi ma poi spara alle stelle il sinistro. Cambio per Gasperini, de Roon al posto di Pasalic. Al 65' Immobile imita Correa, fa tutto bene, poi spreca calciando in curva. Al 69' si riscatta il 17 laziale: si procura il rigore e lo realizza per l'ottavo gol in campionato. Partita riaperta, la fiammata immediatamente successiva è da non credere: Correa approfitta dell'errore di Palomino, ruba palla e scarica una bomba all'incrocio, in una manciata di secondi la Lazio ha rimesso tutto in discussione. Ci crede Inzaghi, dentro anche Caicedo per Radu, Lazio a trazione offensiva. Arrivano in successione il tiro a giro di Luis Alberto e il colpo di testa di Correa, Gollini si supera in entrambe le occasioni. Dall'altra parte Malinovskiy mette i brividi all'Olimpico, diagonale che fa la barba al palo. E' saltato ogni tipo di schema, gli ultimi minuti sono una giostra di emozioni. La Lazio si sbilancia, l'Atalanta riparte, Strakosha stoppa Gomez. Al 91' de Roon stende in area Immobile: rigore! Dagli undici metri va lo stesso Immobile, destro rabbioso per buttare dentro il 3-3 pazzesco. Maglia tolta, corsa sotto la Nord, Ciro urla. La Lazio l'ha ripresa, finisce con il riscatto biancoceleste. 

 

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Inter 38 Verona 18
Juve 36 Bologna 16
Lazio 33 Fiorentina 16
Cagliari 29 Sassuolo 15
Roma 29 Lecce 15
Atalanta 28 Udinese 15
Napoli 21 Sampdoria 12
Parma 21 Genoa 11
Torino 20 Brescia 10
Milan 20 Spal 9
SERIE A - 15° GIORNATA
VENERDÌ 06 DICEMBRE 2019
Inter - Roma 0 - 0
SABATO 07 DICEMBRE 2019
Atalanta - Verona 3 - 2
Udinese - Napoli 1 - 1
Lazio - Juve 3 - 1
DOMENICA 08 DICEMBRE 2019
Lecce - Genoa 2 - 2
Sassuolo - Cagliari 2 - 2
Spal - Brescia 0 - 1
Torino - Fiorentina 2 - 1
Sampdoria - Parma 0 - 1
Bologna - Milan 2 - 3

Calciomercato in Diretta