Serie A
0

Serie A: Ibrahimovic sfiora il gol ma non basta al Milan. L'Atalanta travolge il Parma

Lo svedese entra nella ripresa e va vicino al vantaggio, ma la Sampdoria regge e tiene lo 0-0. La Dea di Gasperini travolge 5-0 il Parma e ritrova Zapata

Serie A: Ibrahimovic sfiora il gol ma non basta al Milan. L'Atalanta travolge il Parma
© ANSA

SERIE A - Ibrahimovic torna, il Meazza lo acclama ma non gli riesce la magia. La magia di far vincere il Milan. Lo svedese parte dalla panchina, poi al 55' entra e scalda l'attacco rossonero, fino a quel momento inefficace. Sfiora il vantaggio di testa, inventa e gioca di sponda ma non basta a Pioli. La Sampdoria regge e tiene lo 0-0, in realtà va molto vicino in più occasioni all'1-0 ma Gabbiadini spreca e Donnarumma salva. Il Milan muove di poco la propria classifica, è a 22 punti ora. Nell'altra partita del pomeriggio, l'Atalanta riparte da dove aveva lasciato: altro 5-0, dopo quello al Milan, al Parma. Show degli uomini di Gasperini che aprono con Gomez e poi dilagano con Freuler, Gosens e la doppietta di Ilicic. I nerazzurri salgono a 34 punti, a -1 dalla Roma quarta in classifica. Nota a parte: partecipa alla festa anche Zapata che ritrova il campo dopo 92 giorni dall'infortunio.

Il tabellino di Milan-Sampdoria

Il tabellino di Atalanta-Parma

Milan-Sampdoria 0-0

È il giorno di Ibrahimovic, il Meazza lo acclama nel riscaldamento. Ma Zlatan parte dalla panchina, giubbotto con la zip tirata fino a su e occhi sul campo per vedere il suo Milan. Che è macchinoso, va poco al tiro e sembra aspettare solo l'ingresso dello svedese per scuotersi. Dopo che Piatek spara a salve, Suso non sfonda e Calhanoglu non incide, Ibra si alza e inizia il riscaldamento. Boato di San Siro, scroscio di applausi. In tutto ciò, la Samp va anche avanti, ma il Var annulla per fuorigioco poco prima della fine del primo tempo. Poi, minuto 55, Pioli chiama Ibra: altro boato. Entra con Leao, fuori Piatek e Bonaventura. Il Milan soffre dietro, Gabbiadini si divora tre palle gol incredibili, su due delle quali è decisivo Donnarumma. In attacco i rossoneri ora mettono paura, Ibrahimovic inventa e va vicino al gol di testa. Ma la Samp tiene fino alla fine lo 0-0.

Atalanta-Parma 5-0

Va a duemila l'Atalanta e quando il Parma si apre gli uomini di Gasperini si infilano senza pensarci. All'11' il 'Papu' Gomez batte il primo colpo della partita ed è micidiale: riceve intorno alla lunetta e spara un sinistro imprendibile per Sepe che gonfia la rete sotto la traversa. Ilicic tieni i giri del motore alti, ci prova tre volte ma trova l'opposizione del portiere del Parma. Al 34' Freuler raddoppia: uno-due con Gomez e mancino sporco che firma il 2-0. Parma in ginocchio, neppure Kulusevski riesce a mettersi in luce. L'Atalanta è spietata e non accenna a fermarsi: al 44' cala il tris con Gosens che butta dentro con forza un pallone vagante. Nella ripresa non cambia la musica e Ilicic firma prima il poker con un gran mancino al volo sotto l'incrocio (60'), poi si inventa una serpentina che vale un'altra "manita" (71') dopo quella rifilata al Milan. Al 72' c'è festa anche per Zapata che ritorna in campo dopo 92 giorni.

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti