Serie A
0

Serie A, Parma-Lecce 2-0: decidono Iacoponi e Cornelius

La squadra di D’Aversa supera al Tardini quella di Liverani grazie al colpo di testa del difensore al 57’ e alla conclusione al volo del danese al 72': i gialloblù volano al settimo posto in classifica, a -1 dal Cagliari. Per i giallorossi quarto ko di fila

Serie A, Parma-Lecce 2-0: decidono Iacoponi e Cornelius
© Getty Images

ROMA - È una vittoria fondamentale quella del Parma contro il Lecce nel posticipo della 19ª giornata, ultimo turno del girone d’andata di Serie A: finisce 2-0 il match del Tardini deciso dal colpo di testa di Simone Iacoponi (57’), abile a convertire in gol un calcio d’angolo perfetto di Hernani, e dal tiro al volo di Andreas Cornelius (72’) entrato in campo da appena 2’ al posto di Roberto Inglese. Tre punti che non solo permettono alla squadra di Roberto D’Aversa di conquistare nuovamente la vittoria dopo il pesante ko per 5-0 contro l’Atalanta dello scorso 6 gennaio ma anche di tornare in corsa per un posto nella prossima Europa League. Il successo del Tardini, infatti, permette ai gialloblù di superare il Torino, conquistare il settimo posto e volare a quota 28 punti, a -1 dal Cagliari. Per il Lecce invece prosegue il momento negativo: quarta sconfitta consecutiva e vittoria che manca dallo scorso 30 novembre (0-1 al Franchi contro la Fiorentina). In classifica la squadra di Liverani resta al quartultimo posto a +1 su Genoa e Brescia e a +3 sulla Spal.

Le scelte di D’Aversa e Liverani

Nel Parma fa il suo esordio dal 1’ il nuovo acquisto Kurtic. D’Aversa si affida al 4-3-3 con Kulusevski in attacco insieme a Inglese e proprio all'ex Spal. Anche per il Lecce c’è il debutto dall’inizio di Deiola appena arrivato dal Cagliari. Liverani, in piena emergenza per l’indisponibilità di cinque giocatori, sceglie il 4-3-1-2 con Mancosu trequartista alle spalle di Falco e Babacar.

Nel primo tempo poche emozioni

Il Parma detta da subito i ritmi del gioco affidandosi molto a Kulusevski e a Inglese nelle prime azioni offensive. Il Lecce invece si difende con ordine, pronto a ripartire rapidamente in contropiede grazie alla velocità di Babacar. Al 14’ buona occasione per Kucka che si libera bene in area e prova il colpo di testa vincente in tuffo ma il pallone finisce di poco sul fondo. Passano solo 5’ e arriva la risposta dei pugliesi con Falco che tenta la conclusione dalla lunga distanza ma Sepe è attento e blocca. Al 26’ il fantasista del Lecce prova ancora il sinistro di potenza, questa volta dai 20 metri, ma il portiere dei gialloblù non si fa sorprendere. Con il passare dei minuti i ritmi del gioco scendono sempre di più e questo permette al Lecce di gestire senza troppi problemi la fase difensiva. Il Parma, nella fase finale del primo tempo, cerca di intensificare il pressing non riuscendo però a trovare il varco giusto per sbloccare il match. I primi 45’ si chiudono dunque sullo 0-0.

Nella ripresa decidono Iacoponi e Cornelius

D’Aversa e Liverani non effettuano cambi nell'intervallo ma nel secondo tempo il forcing del Parma si fa sempre più intenso e al 51’ i gialloblù vanno vicinissimi al vantaggio: contropiede velocissimo dei padroni di casa che con Kulusevski hanno il pallone buono per sbloccare il risultato, lo svedese però per evitare l’uscita di Gabriel si defila sulla destra e quindi cerca l’assist per Kucka ma l’estremo difensore giallorosso respinge in angolo. Il Lecce però non sta a guardare e al 53’ con Mancosu ha l’occasione giusta per il gol dello 0-1 ma Sepe copre bene il primo palo e salva in corner. La partita in questa fase è più bella, i ritmi aumentano e anche gli spazi nei quali il Parma riesce ad esprimere meglio il suo gioco. E al 57’ i padroni di casa vanno in vantaggio: calcio d’angolo perfetto di Hernani, Iacoponi si libera bene al centro dell’area e con un preciso colpo di testa sul secondo palo sblocca il risultato. Al 64’ Liverani prova a cambiare qualcosa nel reparto offensivo: entra Lapadula per Mancosu con il Lecce che si schiera con tre attaccanti. Al 70’ primo cambio anche per D’Aversa con Cornelius in campo per Inglese. Ed è la mossa vincente che di fatto chiude il match del Tardini. Passano solo 2’ e il Parma infatti raddoppia: Kucka trova il varco giusto all’interno dell’area avversaria e con un bel colpo di testa colpisce in pieno la traversa ma sulla ribattuta il più veloce è proprio l’attaccante danese che al volo supera Gabriel. Il Lecce prova subito a reagire e con Lapadula va a un passo dal 2-1 ma il tiro dell’attaccante dei giallorossi colpisce la traversa finendo poi sul fondo. Liverani al 78’ prova dunque ad inserire Vera per Babacar nel tentativo di riaprire il match (e all'87' Rispoli per Deiola) ma il Parma negli ultimi 13’ gestisce il risultato senza troppe difficoltà e anzi sfiora il tris con Kulusevski e Gervinho (entrato all'84' al posto di Hernani) conquistando tre punti fondamentali nella corsa all’Europa League.

Parma-Lecce 2-0: tabellino e statistiche

Classifica Serie A

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Juve 63 Sassuolo 32
Lazio 62 Cagliari 32
Inter 54 Fiorentina 30
Atalanta 48 Udinese 28
Roma 45 Torino 27
Napoli 39 Sampdoria 26
Milan 36 Genoa 25
Verona 35 Lecce 25
Parma 35 Spal 18
Bologna 34 Brescia 16
SERIE A - 26° GIORNATA
SABATO 29 FEBBRAIO 2020
Lazio - Bologna 2 - 0
Napoli - Torino 2 - 1
DOMENICA 01 MARZO 2020
Lecce - Atalanta 2 - 7
Cagliari - Roma 3 - 4
DOMENICA 08 MARZO 2020
Parma - Spal 0 - 1
Milan - Genoa 1 - 2
Sampdoria - Verona 2 - 1
Udinese - Fiorentina 0 - 0
Juve - Inter 2 - 0
LUNEDÌ 09 MARZO 2020
Sassuolo - Brescia 3 - 0

Calciomercato in Diretta