Serie A
0

Bologna-Genoa 0-3: Soumaoro, Sanabria e Criscito frenano la corsa europea di Mihajlovic

Nel primo tempo la zampata del neoacquisto e la prodezza dell’ex attaccante della Roma, nel finale il rigore del capitano: rossi a Schouten e Denswil. Per Nicola tre punti importantissimi in chiave salvezza

Bologna-Genoa 0-3: Soumaoro, Sanabria e Criscito frenano la corsa europea di Mihajlovic
© LAPRESSE

BOLOGNA - La cura Nicola inizia a dare i suoi frutti. Il Genoa conquista la seconda vittoria di fila, stavolta a scapito del Bologna, battuto 3-0 al Dall’Ara con i gol di Soumaoro e Sanabria, entrambi firmati nel primo tempo, e il rigore finale di Criscito. La rete dell’ex attaccante della Roma è di pregevole bellezza: una corsa in slalom dalla propria metà campo che mette fuori causa il povero Skorupski. A indirizzare il match il rosso sventolato (dopo il consulto col Var) a Schouten, cacciato al 34’ per un brutto fallo ai danni di Behrami. Al 90', in occasione del penalty di Criscito, altra espulsione per i padroni di casa: stavolta tocca a Denswil. Tre punti importantissimi in chiave salvezza per Nicola, una sconfitta che rallenta la corsa europea del Bologna per Mihajlovic, oggi a secco dopo le tre gioie consecutive contro Roma, Brescia e Spal.

Bologna-Genoa 0-3: tabellino e statistiche

Classifica Serie A

Sanabria, è un gol pazzesco

Il pomeriggio del Genoa si apre con una defezione: Pandev è costretto a uscire già al 13’ per una botta al ginocchio ed è rimpiazzato da Pinamonti. L’infortunio del suo giocatore più in forma non scoraggia la squadra di Nicola che - tolta l’occasione di Orsolini - inizia sin da subito a mettere il Bologna alle corde. Skorupski compie il miracolo su Sanabria, al 28’ però non può nulla sulla deviazione ravvicinata del neo-acquisto Soumaoro che anticipa Danilo e piazza l’1-0. L’altro momento chiave che spiana la strada agli ospiti è il rosso a Schouten (dato col Var per un’entrataccia su Behrami): sul finale di primo tempo il quasi raddoppio di Sturaro e il bis firmato da Sanabria che mette al tappeto l’intera difesa bolognese partendo dalla propria metà campo (44’).

Sturaro salta la Lazio

Il Bologna non si dà per vinto e rientra dagli spogliatoi con tutt’altro piglio: comanda la partita e relega il Genoa a semplice spettatore anche se, di chance clamorose, se ne vedono ben poche. Barrow ci prova su calcio piazzato, Perin è sulla traiettoria e non ha nessun tipo di problema. Mihajlovic opta per il doppio cambio: dentro Dominguez e Skov Olsen. I tifosi del Dall’Ara beccano Radovanovic, a terra dopo una torsione innaturale del ginocchio: il centrocampista prova a resistere, ma è costretto a lasciare il campo a Cassata al 75’. Nel finale il rigore di Criscito fissa il punteggio sul 3-0: il Bologna termina in 9 per il rosso a Denswil. Nicola gongola e fa i conti con Sturaro. L’ex juventino, già diffidato, sarà costretto a saltare il prossimo impegno casalingo contro la Lazio.

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti