Serie A
0

Coronavirus: stop per 4 gare di Serie A, Inter-Ludogorets a porte chiuse

Si ferma il massimo campionato italiano di calcio con il rinvio di quattro partite a data da destinarsi. Task force medica della Figc. Stop anche in Emilia Romagna e Friuli-Venezia Giulia: salta Udinese-Fiorentina

Coronavirus: stop per 4 gare di Serie A, Inter-Ludogorets a porte chiuse
© ANSA

ROMAIl Coronavirus ferma anche l’Emilia Romagna e il Friuli-Venezia Giulia. “Da domani, e fino all’1 marzo, sospensione dell’attività di tutte le scuole di ogni ordine e grado, asili nido, Università, musei, manifestazioni ed eventi, procedure concorsuali” si legge sull’ordinanza del presidente Bonaccini e del ministro Speranza. Probabili, quindi, i rinvii delle partite Parma-Spal e Sassuolo-Brescia, in programma alle 15 del primo marzo. "Abbiamo deciso di mettere in campo una serie di provvedimenti per far sì che si possa fronteggiare la diffusione del virus offrendo le migliori condizioni possibili di sicurezza e tutela ai cittadini - afferma il presidente Bonaccini - E voglio davvero ringraziare tutti i professionisti della sanità, e parlo di medici, biologi, tecnici, infermieri e quanti sono al lavoro da giorni, per quanto stanno facendo, che è davvero straordinario". Stesso provvedimento adottato in Friuli-Venezia Giulia: salta quindi la sfida di sabato prossimo tra Udinese e Fiorentina.

Coronavirus, sale il numero delle vittime in Italia

Inter-Ludogorets a porte chiuse

L'Inter molto probabilmente giocherà il match di Europa League contro il Ludogorets giovedì a San Siro a porte chiuse: è questa l'ipotesi che sta prendendo quota in queste ultime ore, secondo quanto filtra da fonti vicino all'Inter. Probabilmente sono troppo ristretti i tempi per organizzare la partita in un campo neutro, seconda ipotesi che si stava prendendo in considerazione in queste ore di emergenza per il coronavirus.

Il Milan chiude lo store, la Juventus il Museum

L’emergenza Coronavirus ferma anche lo Juventus Museum. La struttura resterà chiusa fino al 29 febbraio, la decisione recepisce le disposizioni dell’”Ordinanza Contingibile e Urgente n.1” del 23 febbraio 2020, di Ministero della Salute e Regione Piemonte. Si specifica inoltre che durante lo stesso periodo saranno sospesi anche gli Stadium Tour. Per lo stesso motivo, da domani, il Milan chiuderà lo "store", le biglietterie e il Museo presenti nella sede di via Aldo Rossi. A San Siro - dopo il rinvio della gara Inter-Sampdoria - intanto sono sospese le visite e i tour dello stadio per gli appassionati, il museo è già stato chiuso. 

La sospensione in Lombardia e Veneto

"Sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni grado e disciplina previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio 2020". Con questa indicazione, contenuta in una lettera inviata al Presidente del Coni Giovanni Malagò, il Governo per mano del ministro delle politiche giovanili e sport Vincenzo Spadafora, ha bloccato lo sport in Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio. Saltano, in Serie A Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari, mentre in Serie C, nel girone A Giana-Como e Lecco-Pro Patria, mentre nel girone B Arzignano-Padova e Feralpisalò-Carpi. Prudenza, rispetto della tutela della salute, stretto contatto con le autorità preposte alla gestione del Coronavirus. Il mondo dello sport si mostra sensibile e collaborativo rispetto al problema che da ieri ha messo in grande allarme il Paese e si ferma lì dove c'è richiesta di farlo. Alcune zone di Lombardia, Veneto e Piemonte stanno vivendo ore di grande angoscia e per questo anche lo sport fa la propria parte per evitare che il virus possa diffondersi. "Siamo sul pezzo 24 ore su 24" le parole del ministro Spadafora.

Coronavirus: Napoli-Barcellona, check medico per Messi e compagni

Rinviata anche Torino-Parma

Per l'emergenza Coronavirus si ferma lo sport anche a Torino: la partita di Serie A tra i granata e il Parma viene rinviata a data da destinarsi. Dopo Atalanta-Sassuolo, Inter-Sampdoria e Verona-Cagliari, arriva anche il rinvio della sfida tra la formazione guidata da Longo e la squadra di Maran.

Coronavirus, Malagò sull'ipotesi porte chiuse in Serie A

Sospese attività sportive a Torino

A causa dell'emergenza coronavirus è stata decisa la sospensione delle attività sportive a Torino. "Ad integrazione di quanto già comunicato su indicazione del Consiglio dei Ministri il Coni - si legge nel comunicato - invita le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva, a sospendere per la giornata di domenica 23 febbraio tutte le attività sportive in programma nella città di Torino".

Il ministro Spadafora su Facebook

"Ora più che mai abbiamo il dovere di essere prudenti e responsabili": così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, torna sull'allarme Coronavirus. "È necessario agire in maniera seria e determinata - scrive il ministro in un post su Fb - senza alcun allarmismo ma evitando ogni situazione di rischio. Per questa ragione abbiamo sospeso le competizioni sportive nelle aree in cui può esserci anche solo l'eventualità di diffusione del virus. Siamo un grande Paese ed è in queste situazioni che dobbiamo dimostrarlo. Ringrazio tutto il personale sanitario che si sta impegnando e condivido le parole del presidente Mattarella: occorrono "senso di responsabilità e unità di impegno".

Serie A, il recupero delle partite rinviate

Per quanto riguarda il recupero delle quattro partite rinviate in Serie A per il Coronavirus, è difficile immaginare una data soprattutto per Inter e Atalanta che sono impegnate anche nelle coppe europee. I nerazzurri di Antonio Conte hanno vinto l'andata dei sedicesimi di Europa League e l'Atalanta ha travolto il Valencia nella prima sfida degli ottavi di Champions. Sarà difficile incastrare il recupero delle quattro partite rinviate nel fitto calendario della seconda parte di stagione.

Le parole del presidente di Tokyo 2020

"Prego Dio ogni giorno affinché il Coronavirus svanisca". Lo ha detto, al giornale giapponese 'Sponnichi Annex', l'ex Premier nipponico Yoshiro Mori che attualmente ricopre la carica di Presidente del comitato organizzatore dei Giochi di Tokyo 2020. In Giappone, a parte i due decessi a bordo della nave da crociera 'Diamond Princess', c'è stato un morto a causa del Covid-19, e Mori non ha nascosto di essere preoccupato in vista dell'Olimpiade, anche se, nonostante tutto, ha in mente di "resistere il più possibile ad andare in giro senza la mascherina".

Task force medica della Figc

Una task force dei medici della federazione per analizzare la situazione dell'emergenza Coronavirus e dare indicazioni precise sull'attività delle squadre nazionali: è questa la decisione del presidente della Figc, Gabriele Gravina, che dopo aver ufficializzato il rinvio delle gare in Lombardia e Veneto ha convocato una riunione speciale. Intanto sono stati rinviati gli stage delle nazionali Under 19 maschi e femminile.

Conte: "Sospese le attività sportive in Lombardia e Veneto"

Rinviata Italia Scozia Sei Nazioni femminile

A seguito delle disposizioni governative per il contenimento dell'emergenza epidemiologica in atto l'incontro tra Italia e Scozia valido per la terza giornata del Sei Nazioni Femminile e in programma oggi a Legnano (Mi) non avra' luogo."Six Nations Rugby valutera' con la Federazione Italiana Rugby e la Scottish Rugby Union quando riprogrammare l'incontro in una data da definire - si legge in una nota Fir-Six Nations Rugby - rimarrà in contatto con la Fir e le autorità italiane per aggiornamenti sulla situazione. Fir e Comitato Organizzatore Locale renderanno note a breve le modalita' di rimborso o riutilizzo dei biglietti. Sulla base delle vigenti disposizioni, la Federazione Italiana Rugby ha disposto la sospensione dell'attivita' sportiva nelle Regioni di Veneto e Lombardia per il corrente fine settimana."

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti