Serie A
0

Protocollo Serie A: ecco come si tornerà a giocare

Si arriverà con 2 pullman, il gruppo squadra della società ospite dovrà essere al massimo di 60 persone. In campo niente abbracci o strette di mano

Protocollo Serie A: ecco come si tornerà a giocare
1 di 5 Successiva

Spalti: cartonati o virtual audio

Non ci sarà il pubblico e le partite saranno a porte chiuse. Almeno per ora sarà così, per questa parte di stagione che resta da giocare. Ma gli spalti vuoti non sono una novità, alle squadre sarà sicuramente capitato una volta nella vita. C’è chi intanto si è inventato gli spettatori cartonati e chi, come le tv, la possibilità di ascoltare un ipotetico audio da stadio. Ci si sta pensando anche in Italia.

Lo stadio avrà tre zone

Dentro e attorno al campo, invece cambierà molto. Lo stadio verrà diviso in tre zone: interno stadio/zona tecnico-sportiva, tribune-area media/tribuna stampa ed esterno stadio. Con area tecnica si intendono il terreno di gioco, il recinto di gioco con bordocampo e inclusa l’area tecnica, il tunnel dei giocatori e l’area spogliatoi. Per spalti comprendiamo le tribune, le aree media (sala stampa, fl ash zone e mixed zone) e GOS, cioè le sale di controllo. Le aree esterne invece sono Tv compound e gli spazi limitrofi come i parcheggi. Il numero massimo di persone ammesse allo stadio è di 300 per la Serie A (proporzionalmente inferiore per B e C) suddiviso per le diverse attività: il numero deve comprendere solo le figure strettamente necessarie. Il gruppo squadra della società ospite non deve superare le 60 persone per A, per B e C proporzionalmente inferiore. Il numero di persone potrà essere modificato su indicazioni delle forze dell’ordine. All’interno di ciascuna zona non è consentita la presenza in contemporanea di non più di 130 persone per la A. Delle 300 fanno parte, per esempio, 22 titolari, 24 riserve, 4 match analyst, 8 delegati ospiti, 1 medico, 10 del servizio sanitario, 10 giornalisti, 10 fotografi , 65 produzioni tv e 20 licenziatari Tv.

1 di 5 Successiva
Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti