Serie A
0

L'Atalanta passa anche a Udine: +9 sulla Roma. Ok Bologna, pari Sassuolo

Zapata e la doppietta di Muriel per il 3-2 della Dacia Arena, Barrow e Orsolini per il 2-1 di Mihajlovic alla Sampdoria. Rogerio trova il clamoroso 3-3 nella gara contro il Verona

L'Atalanta passa anche a Udine: +9 sulla Roma. Ok Bologna, pari Sassuolo
© Getty Images

L'Atalanta non si ferma più e piazza la sesta vittoria consecutiva in campionato. Alla Dacia Arena, l'Udinese - sconfitta con un pesantissimo 7-1 all'andata - viene piegata 3-2 dagli ex Zapata e Muriel e non riesce a guadagnare terreno sul Lecce terzultimo, distante solo tre lunghezze. Il colombiano entra e fa una doppietta, Gasperini blinda il quarto posto con un +9 sulla Roma. Fa festa anche il Bologna di Mihajlovic che ne fa due alla Samp negli ultimi venti minuti con Barrow - su rigore - e Orsolini nonostante l’assedio finale dei blucerchiati che vanno in rete con Bonazzoli. Pari clamoroso tra Sassuolo e Verona: Rogerio trova il 3-3 finale al 97’!

Classifica Serie A

Udinese-Atalanta 2-3

Dopo il gran miracolo di Musso su Gomez, la perla di Zapata: diagonale vincente e 1-0 dell’Atalanta già all’8’. Malinovskyi va vicino al raddoppio, Lasagna la riapre poco più tardi: l’attaccante di Gotti beffa Djimsiti sulla corsa e fredda Gollini per il pareggio friulano (31’). La gara è apertissima, sono ancora Malinovskyi e Lasagna ad andare a un passo dalla rete così come Walace in apertura di ripresa: la conclusione del centrocampista esce di pochissimo. I cambi di Gasperini, questa sera in panchina dopo l’ultimo turno di stop, si rivelano azzeccati: a firmare il 2-1 e il 3-1 è Muriel che prende per mano la squadra con un calcio di punizione perfetto e con una conclusione dalla distanza pazzesca. La doppietta di Lasagna (ancora in gol all’87’) “allunga” le emozioni alla Dacia Arena, il cronometro però aiuta i nerazzurri che festeggiano l’ennesimo risultato utile della stagione.

Sassuolo-Verona 3-3

Primo tempo soporifero, ripresa scoppiettante. La gara vive un momento d’oro dal punto di vista dello spettacolo tra il 51’ e il 57’: il gran gol di Lazovic apre le danze, la firma del neoentrato Boga la riassesta e la facile rete di Stepinksi - su un bel suggerimento dell’autore dell’1-0 - la riporta in favore di Juric. Pessina cala il tris al 68’, ma è ancora Boga al 77’ a tenere a galla il Sassuolo. L’assedio di De Zerbi, Locatelli e Berardi tra i più positivi nell’ultimo scampolo, va a buon fine al 97’! A trovare il clamoroso 3-3 è Rogerio.

Sampdoria-Bologna 1-2

Un paio di occasioni di La Gumina tentato di spezzare la monotonia del Ferraris, attento Skorupski in entrambi i frangenti. Ai punti, meglio la Samp anche se di pericoli nell’area di Mihajlovic ne arrivano ben pochi. Bereszynski sfiora il vantaggio, poi Sinisa è costretto a fare a meno di Poli per un problema muscolare. Ci provano Danilo e Vieira, ma la partita sembra non volersi sbloccare. La situazione cambia radicalmente negli ultimi venti minuti: il rigore di Barrow (fallo di Murru su Orsolini) e la firma dell’ex esterno di proprietà Juve chiudono ogni discussione anche se nel finale il gol di Bonazzoli, il palo di Ramirez e la doppia occasione di Colley fanno tremare la difesa rossoblù.

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti