La Lega di Serie A ha deciso: rinviata Genoa-Torino

La partita, in programma per sabato 3 ottobre alle 15, non verrà disputata dopo la positività al Coronavirus di 16 (12 giocatori e 4 membri dello staff) persone nel club rossoblù
La Lega di Serie A ha deciso: rinviata Genoa-Torino© Getty Images
4 min
TagsSerie AGenoa-Torino

La Lega di Serie A ha deciso: Genoa-Torino è rinviata. La partita era in programma per sabato 3 ottobre alle 18, ma dopo i 16 positivi al Coronavirus nella rosa rossoblù emersi dopo la partita giocata contro il Napoli si è deciso di non disputare il match di campionato contro i granata. 

Coronavirus, niente allenamento per il Genoa: manca il via libera dell'Asl

Coronavirus, Napoli in apprensione: secondo giro di tamponi per tutti

Genoa, anche Destro positivo al Coronavirus

Anche l'attaccante Mattia Destro è risultato positivo al Covid-19. Il giocatore ha una carica virale molto bassa. Ad annunciarlo il presidente del Genoa Enrico Preziosi intervenendo a Radio Kiss Kiss. "Ci sono tanti positivi nella nostra squadra, adesso ce né uno in più: anche Mattia Destro che ha una carica virale molto bassa. Sono molto preoccupato in generale per l'aria che c'è intorno al mondo, non solo nel calcio italiano". In tutto i positivi al Genoa salgono dunque a 16, di cui 12 giocatori

Rinvio Genoa-Torino, spunta il bonus

Il protocollo prevede che si applichi la norma Uefa, ma da adesso le società potranno - una sola volta nella stagione - giocarsi un bonus: con almeno 10 positivi nell’arco di una settimana possono chiedere il rinvio. Quindi il Genoa ha speso il suo bonus per la partita di sabato contro il Torino. 0-3 a tavolino invece per chi non si presenta. 

Preziosi: "Il rinvio era l'unica strada"

Rinviata Genoa-Torino? Unica strada alternativa era rinviare, sarebbe stato un brutto spot per il calcio schierare una Primavera contro una squadra di Serie A. È prevalso il buon senso e poi si decideranno le regole. Il virus è incontrollabile, mi sono rasserenato quando ho saputo che nel Napoli non c’era nessun contagiato, soprattutto dopo aver visto quella scena faccia a faccia Masiello-Osimhen. Ho sentito De Laurentiis? Si, eravamo felici in due. Preoccupato? Sono preoccupato in generale, c’è un aria intorno al mondo, non solo allo sport, che ci impedisce di essere felici. Scamacca? Si, potrebbe diventare il futuro attaccante della Nazionale. Un giovane molto forte, credo che abbia una capacità enorme. Non è un nostro giocatore, ma puntiamo su di lui lo stesso. Abbiamo preso anche un attaccante dalla Russia, avendo Destro e Scamacca, speriamo di poter fare un ottimo campionato. Napoli da Scudetto? Nonostante fossi preoccupato per quanto successo, ho visto la partita e secondo me il Napoli ha un gioco che non ti fa vedere mai la palla, ha un livello tecnico esagerato ed è candidata allo Scudetto. Luperto? Con il Napoli abbiamo una storia di mercato negativa, anche se i rapporti con la società sono ottimi. Con De Laurentiis siamo amici. Se le cose si fanno, bene, se non si fanno, va bene lo stesso. Per Luperto vediamo, non dico nulla”, le parole del patron del Genoa Enrico Preziosi a Radio Kiss Kiss Napoli.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Serie A, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti