Spezia-Juve 1-4: torna Cristiano Ronaldo e Pirlo sorride

Morata e Pobega nel primo tempo, impatto devastante di CR7 nella ripresa: in gol dopo 3 minuti, doppietta finale con cucchiaio su rigore
Spezia-Juve 1-4: torna Cristiano Ronaldo e Pirlo sorride© ANSA
3 min
Vladimiro Cotugno

ROMA - Il ritorno del re: Cristiano Ronaldo rientra in campo dopo tre settimane di assenza e si riprende la Juve, trascinandola fuori dal pantano Spezia e dal momento di crisi. Doppietta di CR7 per il 4-1 finale, con la squadra di Italiano che resta in partita per un'ora e spaventa i bianconeri fino all'ingresso del portoghese che schianta il match per la gioia di Pirlo, che si rimette in scia del Milan di Pioli e Ibra capolista e si mette alle spalle il ko col Barcellona.

Morata a segno due volte, stavolta uno è buono. Pobega gela Pirlo

Prime accelerazioni, Morata conclude sull'esterno della rete e Dybala, dopo una serpentina in area, di sinistro manda a lato invece di servire lo spagnolo completamente solo a porta spalancata. Poco male per il 9 bianconero, oggi in tenuta oranje, perché al 15' una splendida combinazione Danilo-McKennie gli regala l'1-0 da spingere solo in porta: un po' di suspance da Var, dopo la tripletta annullata per centimetri in Champions, ma stavolta le righe sanciscono la posizione regolare e il vantaggio Juve. Spinge ancora la squadra di Pirlo, illuminata dalla regia pulita di Arthur e dai lanci di Bonucci: Morata serve l'assist perfetto a Chiesa che si fionda verso la porta tagliando dall'esterno, destro a fil di palo fuori di pochissimo, poi si invola e batte ancora Provedel ma il gol viene annullato per offside. Anche qui, centimetri. Ci riprova Chiesa a botta sicura trovando la respinta disperata di un difensore, Juve che sembra in controllo ma viene punita appena abbassa la guardia: prima Demiral salva su Nzola davanti a Buffon, poi non può nulla sul tiro di Pobega da distanza ravvicinata. L'1-1 del 32' resiste fino all'intervallo grazie a Chabot, che in spaccata completa un recupero miracoloso su McKennie togliendogli a un metro dalla porta il cioccolatino servito da Morata.

Cristiano Ronaldo, ritorno show: doppietta con cucchiaio nel poker della Juve
Guarda la gallery
Cristiano Ronaldo, ritorno show: doppietta con cucchiaio nel poker della Juve

Ronaldo entra e decide: doppietta tra il tris di Rabiot

Agudelo al posto di Verde la mossa di Italiano per la ripresa, mentre Pirlo manda a scaldare dopo qualche minuto Cristiano Ronaldo, Ramsey e Kulusevski: il momento di CR7 scocca al 56' - a lasciargli spazio un deludente Dybala lontanissimo dalla forma ideale - e il portoghese ci mette tre minuti a spazzare via ogni dubbio, Morata gli affida il pallone e il portoghese lo deposita in rete dopo aver scartato anche il portiere. Entrano anche Ramsey e Rabiot per McKennie e Bentancur, ma serve il miglior Buffon per togliere dalla porta il colpo di testa di Chabot, poi Agudelo insacca ma in chiara posizione irregolare. Dal possibile 2-2 al 3-1, lo firma Rabiot con una bella azione personale in area chiusa con un destro preciso tra palo e portiere, sfida chiusa che si arricchisce del poker juventino nel finale: Chiesa a procurarsi il rigore e Ronaldo a trasformarlo scucchiaiando la doppietta. Pirlo può sorridere, con Cristiano è un'altra Juve.

 

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Serie A, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti