Inter-Juve 2-0: Vidal e Barella show, Conte aggancia il Milan

Il tecnico nerazzurro vince la sfida tattica contro Pirlo in mezzo al campo, con i due centrocampisti protagonisti assoluti ben oltre le due reti. Deludente Cristiano Ronaldo
Inter-Juve 2-0: Vidal e Barella show, Conte aggancia il Milan© Inter via Getty Images
4 min
Daniele Liberati
TagsSerie AInterJuventus

MILANO - Non c'è stata partita. L'Inter sovrasta una Juve inconsistente dominando il derby d'Italia con i gol di Vidal e Barella, aggancia il Milan al primo posto e soprattutto lancia un segnale a tutte le altre pretendenti allo scudetto: la squadra dominatrice degli ultimi nove campionati è in grande difficoltà e l'ormai celebre gap citato da Conte sembra annullato. Sicuramente a livello tattico, dove il tecnico nerazzurro vince la sfida contro Pirlo in mezzo al campo, con Vidal e Barella protagonisti assoluti ben oltre le due reti. Deludente Cristiano Ronaldo, come tutti i suoi compagni.

Vidal di testa e Barella di destro: l'Inter mette ko la Juve e vola
Guarda la gallery
Vidal di testa e Barella di destro: l'Inter mette ko la Juve e vola

Inter, Vidal sblocca e non esulta

Conte si affida a Lukaku e Lautaro in attacco, con Hakimi e Young sugli esterni e il trio formato da Barella, Brozovic e Vidal in mezzo al campo. Dall'altra parte Pirlo, che deve fare a meno di Dybala, De Ligt, Cuadrado e Alex Sandro, ripropone Fabrotta terzino sinistro. In avanti Ronaldo e Morata, supportati dagli inserimenti di Chiesa e Ramsey dalle fasce. La Juve sembra iniziare bene e al 10' va anche in gol con Ronaldo, ma Doveri ferma tutto per fuorigioco di Chiesa. E' solo un'illusione iniziale, perché l'Inter si sveglia e 2' dopo passa in vantaggio: Barella si allarga sulla destra e crossa al centro dell'area dove Vidal stacca di testa in anticipo su Danilo, batte Szczesny e non esulta per rispetto verso la sua ex squadra (scatenando altre polemiche dopo il bacio allo stemma della Juve).

Vidal segna alla Juve, ma non esulta dopo il gol
Guarda la gallery
Vidal segna alla Juve, ma non esulta dopo il gol

Barella raddoppia e stende la Juve

La squadra di Conte prende coraggio e inizia a spingere con decisione, mentre i bianconeri stentano a reagire. Al 23' il portiere polacco respinge su Lukaku, sulla palla arriva Lautaro che spreca non inquadrando la porta. L'argentino ci riprova al 32' con un destro insidioso che finisce di poco a lato. Ronaldo cerca di dare la scossa ai suoi con una conclusione da fuori ben controllata da Handanovic. La Juve però è in grande difficoltà a centrocampo e al 38' rischia ancora: discesa di uno scatenato Barella sulla fascia e palla in mezzo per Lukaku che tira troppo debolmente su Szczesny. La Juve non reagisce e in avvio di ripresa subisce il secondo gol su un incredibile svarione difensivo: un lancio di 60 metri di Bastoni coglie impreparati i bianconeri, Barella si infila nello spazio tra i centrali e di sinistro raddoppia. Pirlo è furioso e ne cambia tre inserendo Kulusevski, Mckennie e Bernardeschi al posto di Ramsey, Rabiot e Frabotta. Conte risponde con Darmian, Gagliardini e Sanchez per Young, Vidal e Lautaro. La Juve prova a tornare in partita ma, a parte un tentativo di Chiesa respinto da Handanovic, crea ben poco fino alla fine. L'Inter fa festa, stacca i bianconeri di 7 punti e, almeno per una notte, si gode il primato.

INTER-JUVE, TABELLINO E STATISTICHE

Cristiano Ronaldo deluso: che smorfie dopo il gol di Barella
Guarda la gallery
Cristiano Ronaldo deluso: che smorfie dopo il gol di Barella


Serie A, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti