Benevento-Torino 2-2: Zaza beffa Inzaghi al 93', sorride Nicola

Campani avanti 2-0 con il rigore di Viola e Lapadula, poi raggiunti in rimonta da una doppietta dell'attaccante granata
Benevento-Torino 2-2: Zaza beffa Inzaghi al 93', sorride Nicola© Getty Images

La rivoluzione di Nicola, all'esordio sulla panchina granata, porta ad un pareggio che vale più di un punto: Benevento-Torino finisce 2-2, con i sanniti che non riescono a gestire il doppio vantaggio firmato da capitan Viola su rigore (31') e da Lapadula ad inizio ripresa (48'). I giallorossi si fanno travolgere dalla reazione ospite e dalla doppietta di uno scatenato Zaza. È un Toro volenteroso quello che si presenta al Vigorito, ma la squadra di Filippo Inzaghi si sa chiudere bene e poi pungere in contropiede; il pareggio appare quindi il risultato più giusto. Un punto a testa che fa salire i sanniti a 22 punti e permette a Nicola di agganciare il Cagliari (che domenica affronterà il Genoa in trasferta) a 14 punti.

Viola e Lapadula illudono il Benevento, Zaza show salva il Torino
Guarda la gallery
Viola e Lapadula illudono il Benevento, Zaza show salva il Torino

Benevento avanti con un rigore di Viola

Il "nuovo" Toro aggredisce fin dai primi minuti il Benevento, che al 4' ci prova in contropiede con Caprari lanciato nell'area ospite da un bel lancio di capitan Viola; Sirigu, dopo un attimo di esitazione, esce e fa suo il pallone. Al 9' minuto un'altra sortita offensiva porta al vantaggio giallorosso, con il grande ex Glik che sfrutta una serie di rimpalli e firma l'1-0. Il Var però richiama l'arbitro, che annulla la rete per un tocco di mano. Preoccupano le condizioni di Izzo, che nella mischia cade a terra dopo essersi scontrato testa a testa con Tuia. Il difensore granata, trascorso qualche minuto, riesce a rialzarsi e a riprendere il gioco con una vistosa fasciatura. Bisogna aspettare il 25' per vedere un altro tiro in porta, anzi, un mancato tiro in porta, dato che Zaza liscia il pallone da ottima posizione. L'attaccante ospite ha subito l'occasione di rifarsi al 26', ma Montipò respinge la conclusione, stavolta ben indirizzata. Al 30' Viola lancia in area Lapadula, che calcia (male) e poi viene travolto da Sirigu: l'arbitro Giacomelli assegna rigore per il Benevento. Dal dischetto si presenta proprio Nicolas Viola, al ritorno dopo un lungo stop per infortunio: realizza il penalty e segna il gol dell'1-0 al suo esordio stagionale. Al 37', per aver bloccato fallosamente una ripartenza dei padroni di casa, Linetty diventa il primo ammonito della partita. Con il passare dei minuti la partita diventa via via più fallosa e al secondo dei quattro minuti di recupero assegnati arriva il cartellino giallo anche per Zaza. Le squadre fanno ritorno negli spogliatoi al termine di un primo tempo combattutto in cui il Torino non è apparso tanto diverso dal solito e il Benevento ha saputo sfruttarne le debolezze.

Benevento-Torino, paura Izzo: che botta con Tuia!
Guarda la gallery
Benevento-Torino, paura Izzo: che botta con Tuia!

Lapadula raddoppia, Zaza annulla le distanze

Il secondo tempo inizia con un cambio in casa Toro: fuori il malconcio Izzo e dentro Buongiorno. Il Benevento impiega solo 3' a segnare il gol del 2-0 con Lapadula, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo calcia dalla sinistra e aiutato da una deviazione di Rodriguez beffa Sirigu. Il Torino reagisce e due minuti dopo accorcia le distanze con Zaza: bello il colpo di testa su cross di Singo. Proprio quest'ultimo sfiora il pareggio al 55' con una bordata al volo da fuori area che non va lontana dal secondo palo. È il momento migliore del Torino e Belotti prova a sfondare con una azione personale: supera tutti, ma la sua sassata viene respinta da Montipò. Zaza segna ancora al 62' sfruttando una mischia in area giallorossa, ma la sua rete viene annullata dopo l'intervento del Var per un fallo di mano precedente di Belotti. Un cambio a testa al 67': dentro Baselli e Caldirola per Linetty e Tello. Al 70' Caprari manca l'appuntamento con il pallone e si divora una grande occasione dal centro dell'area granata; sulla ribattuta ci prova Improta, ma calcia fuori. Subito dopo segna Belotti, ma anche il suo gol viene annullato, stavolta per fuorigioco. Su una punizione del solito Viola, Tuia prova a segnare il tris casalingo, ma il suo colpo di testa non centra il bersaglio. Nicola lancia Verdi al posto di Lukic, rendendo nettamente più offensivo il suo Torino; Inzaghi richiama Caprari per Di Serio. All'83' è Hetemaj ad avere sul destro una buona occasione, ma la sua conclusione supera la traversa. Continuano le sostituzioni: dentro Gojak, Iago Falque e Dabo per Rodriguez, Lapadula e Ionita. Zaza va ancora vicino al pareggio al minuto 89 e per l'ennesima volta viene lasciato libero sul secondo palo. Nel corso del primo dei cinque minuti di recupero Baselli viene ammonito per un brutto intervento su Dabo. Ma è al 93' che il mai domo Zaza riesce a siglare la tanto cercata doppietta, su assist di Belotti: in scivolata, alza la palla quanto basta per superare Montipò e firmare il 2-2. L'ultimo brivido è al 95', quando Glik guadagna un cartellino giallo e regala un pericoloso calcio di punizione dalla trequarti. L'azione offensiva granata si chiude con un tiro dalla distanza di Rincon, bloccato dal portiere giallorosso. Sul triplice fischio Nicola esulta come se avesse vinto e carica i suoi, ma sicuramente la strada da percorrere è ancora lunga. Il Benevento spreca una grande occasione per tornare alla vittoria.

BENEVENTO-TORINO 2-2: TABELLINO E STATISTICHE

 

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti