Diritti tv Serie A, fumata grigia: non passa l'offerta di Dazn

La piattaforma di streaming online ha raccolto solo 11 voti favorevoli, tutto rimandato alla prossima assemblea
Diritti tv Serie A, fumata grigia: non passa l'offerta di Dazn© ANSA
TagsSerie A

L'assemblea per l'assegnazione dei diritti tv incassa un altro rinvio, come da previsioni. Fumata grigia anche oggi, venerdì, un nulla di fatto chiude la giornata dedicata alla Serie A 2021/24. L'offerta di Dazn (840 milioni di euro a stagione per trasmettere 7 gare in esclusiva e 3 in co-esclusiva) ha raccolto solamente 11 voti favorevoli da Atalanta, Cagliari, Fiorentina, Hellas Verona, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma e Udinese, troppo pochi per procedere con l'assegnazione (ne servono 14). Tutto rimandato alla prossima assemblea. Intanto, la sorpresa potrebbe essere rappresentata Eleven Sports, piattaforma online che fa capo ad Andrea Radrizzani, patron del Leeds, che potrebbe scalzare Dazn e Sky.

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti