Colpo Udinese, Fiorentina ko. Semplici rilancia il Cagliari

I viola cadono a Udine grazie ad un gol di Nestorovski, crisi nera per il Crotone alla sesta sconfitta di fila
Colpo Udinese, Fiorentina ko. Semplici rilancia il Cagliari
TagsUdineseFiorentinaCrotone

Cade la Fiorentina a Udine, mancando la continuità che le chiedeva il tecnico Cesare Prandelli alla vigilia e interrompendo la striscia di imbattibilità alla Dacia Arena. Ne approfitta un'Udinese cinica che grazie al gol di Nestorovski mette in tasca tre importantissimi punti in chiave salvezza. Crisi nera invece per il Crotone che cade ancora in casa sotto i colpi di un rigenerato Cagliari: torna al gol Pavoletti, che mancava l'appuntamento da ben tre mesi e Semplici, alla prima partita sulla panchina dei sardi, non può che sorridere.

Udinese-Fiorentina 1-0

A quasi tre anni dalla scomparsa di Davide Astori, Udinese-Fiorentina non sarà mai una partita come le altre per i viola che, sulla scia della bella vittoria con lo Spezia, arrivano alla Dacia Arena per quello che è già a tutti gli effetti uno scontro salvezza. Se Gotti schiera una formazione quasi in emergenza a causa delle tante assenze, Prandelli ritrova Ribery dopo un mese di stop. A centrocampo bocciatura per Amrabat: dentro Eysseric, che nell’ultima gara ha ritrovato anche il gol. Se nel primo tempo le squadre restano chiuse e attente ma mai davvero pericolose, il primo squillo arriva dall’Udinese con Stryger Larsen che, pescato in profondità da un ottimo lancio di De Paul, si ritrova a tu per tu con Dragowski ma il portiere viola salva di piede mandando il pallone in calcio d’angolo. Nella ripresa, poche occasioni da entrambe le parti finché un cross morbido di De Paul pesca Nestorovski che, tenuto in gioco da Milenkovic, incorna con precisione e potenza da distanza ravvicinata, prendendo in controtempo Dragowski.  La gara è anche l’occasione per far esordire in Serie A il 18enne Jayden Braaf, che prende il posto di Llorente. Prandelli si gioca il tutto per tutto inserendo Borja Valero al posto di Eysseric. In attacco si rivede anche Montiel, che entra al posto di Pezzella ma per i gigliati non c’è più niente da fare: si interrompe la striscia di imbattibilità alla Dacia Arena che durava da nove incontri. Allunga invece l’Udinese, che stacca proprio i viola in classifica e raggiunge il Bologna a 28 punti.

Udinese-Fiorentina 1-0, il tabellino

Udinese all'ultimo respiro: Nestorovski condanna la Fiorentina
Guarda la gallery
Udinese all'ultimo respiro: Nestorovski condanna la Fiorentina

Crotone-Cagliari 0-2

Nell’altra gara delle 15, ultima chiamata per il Crotone di Stroppa, fanalino di coda e obbligato a vincere contro un Cagliari sull’orlo di una crisi di nervi. Sulla panchina dei sardi, esordio per Semplici che cerca di ridare slancio ad una squadra che non vinceva da 16 partite consecutive. Iniziano forte i calabresi, pericolosi prima con Di Carmine e poi con Messias: quest'ultimo spreca tutto sparando di poco alto sopra la porta di Cragno. Succede tutto nel secondo tempo: così come aveva chiuso il primo, il Crotone riapre in attacco ma è il Cagliari, a sorpresa, a sbloccare con la sua prima occasione del match. Il cross morbido di Lykogiannis sulla destra pesca Pavoletti sul secondo palo che è bravissimo a staccare e a trovare la sua prima rete dopo tre mesi: secondo gol in stagione per l’attaccante rossoblù, ventunesimo segnato di testa dal suo arrivo in Sardegna nel 2017/18. Nei top 5 campionati europei, solo Lewandowski ha fatto meglio di lui. Nemmeno il tempo di accusare il colpo che due minuti dopo Fabbri concede un calcio di rigore ai sardi per un fallo di Magallan in area. Sul dischetto, lo specialista Joao Pedro non sbaglia e insacca il pallone sotto la traversa con un tiro imprendibile per Cordaz. Il Crotone torna a crederci dopo l’espulsione per doppio giallo di Lykogiannis, che commette un’ingenuità trattenendo Ounas, ma ormai allo Scida non c’è più tempo: il Cagliari torna a vincere in campionato e arriva a -2 dal Torino. Crisi nera invece per il Crotone, che non riesce a smuoversi dal fondo della classifica, collezionando la sesta sconfitta di fila.

Crotone-Cagliari 0-2, il tabellino

Pavoletti-Joao Pedro, il Cagliari risorge con Semplici a Crotone
Guarda la gallery
Pavoletti-Joao Pedro, il Cagliari risorge con Semplici a Crotone

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti