Salernitana-Atalanta 0-1: decide un gol di Zapata al 75'

La squadra di Castori gioca bene, colpisce una traversa e un palo, ma alla fine paga la prima disattenzione difensiva e resta in fondo alla classifica a quota zero. Gasperini ritrova la vittoria che mancava dalla prima giornata
Salernitana-Atalanta 0-1: decide un gol di Zapata al 75'© Getty Images
Valerio Minutiello
TagsSalernitanaatalantaSalernitana-Atalanta

Il cuore non basta. La Salernitana gioca una grande gara contro l'Atalanta, spinta dal suo pubblico all'Arechi. La squadra di Castori costruisce tante occasioni da gol, centra due pali, ma alla fine paga l'unica disattenzione difensiva e soccombe. Zapata si vede solo al 75', quando sfrutta l'unica occasione del match per mettere a segno il colpo da tre punti. Gasperini può sorridere solo per la vittoria ritrovata, che mancava dalla prima giornata, ma non per il gioco. I granata invece hanno i loro motivi per rammaricarsi, ancora fermi a quota zero in classifica dopo una partita ben giocata.

Salernitana-Atalanta, Demiral è una maschera di sangue dopo la gomitata ricevuta FOTO
Guarda la gallery
Salernitana-Atalanta, Demiral è una maschera di sangue dopo la gomitata ricevuta FOTO

Ribery titolare con Gondo

Ribery gioca la sua prima da titolare dietro a Gondo, al suo debutto in serie A, e Djuric. La Salernitana ha subito un atteggiamento coraggioso, attacca senza fare troppi calcoli, mentre l’Atalanta pensa più a difendersi ed è un lontano ricordo della squadra spumeggiante ammirata nella scorsa stagione. Zapata non si vede mai, solo Gosens prova a fare qualcosa nel primo tempo. All’8’ Gondo va giù in area e chiede un calcio di rigore, ma l’arbitro lascia proseguire. Il primo squillo dell’Atalanta arriva al 17’ con un tiro insidioso di Gosens neutralizzato da Belec. Al 22’ una gran botta da fuori di Mamadou Coulibaly scheggia la traversa. I granata si affidano all’estro di Ribery e alla grande vivacità di Gondo in attacco. Al 45’ Demiral viene ammonito per proteste: l’ex difensore della Juve subisce un colpo al volto che gli fa perdere sangue e non ci sta.

Atalanta, Zapata mostra i muscoli dopo il gol alla Salernitana
Guarda la gallery
Atalanta, Zapata mostra i muscoli dopo il gol alla Salernitana

Rivoluzione Gasp

Gasperini corre ai ripari e rivoluziona la squadra con tre cambi all’intervallo: dentro Koopmeiners, Ilicic e Djimsiti per Pasalic, Miranchuk e Demiral. Castori invece inserisce Obi al posto di Ribery, perché il francese ha un affaticamento muscolare. La ripresa inizia con una fiammata di Gondo, che va via e spara il pallone sotto l’incrocio, ma Musso gli nega il gol con una super parata. Al 51’ ancora Salernitana a un passo dal gol con un coast to coast pazzesco di Kechrida, che poi riesce a servire Djuric in scivolata, ma il tiro non è preciso e la palla termina di poco al lato. I granata continuano a crederci e al 70' arriva l'occasione più clamorosa con Obi che, liberato da un tacco splendido di Bonazzoli, davanti a Musso colpisce in pieno il palo.

Zapata, gol decisivo al 75'

La Salernitana gioca bene, ma al 75' paga la prima leggerezza difensiva e Zapata, non in una grandissima serata, non perdona. L'attaccante sfrutta l'eccessiva libertà in area per girarsi e battere Belec dopo uno scambio con Ilicic. Era già pronto il cambio: Piccoli doveva entrare al posto del bomber colombiano. I granata accusano il colpo: ha speso molto e la stanchezza si fa sentire. Le ripartenze dell'Atalanta diventano sempre più pericolose e in pieno recupero Gosens di testa colpisce la traversa. Sarebbe stata una punizione davvero troppo severa per la squadra di Castori, che non porta a casa punti ma una buona prestazione da cui ripartire per sperare nella salvezza.

Salernitana-Atalanta: statistiche e tabellino

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti