Torino-Juve 0-1: Locatelli eroe del derby, Allegri fa festa

Terzo successo consecutivo dei bianconeri: il centrocampista sblocca all'86' un match teso e in bilico fino alla fine. Secondo ko di Juric in campionato
Torino-Juve 0-1: Locatelli eroe del derby, Allegri fa festa© Getty Images

Un derby teso, tattico e bloccato non ha trovato fino all'86' in nessuno dei ventidue giocatori il protagonista in grado di sbloccarlo. Poi Locatelli ha scatenato la festa bianconera. È stato il centrocampista tanto atteso questa estate a decidere il match con un concentrato di precisione scagliato da fuori area su cui Milinkovic-Savic, autore di alcune ottime parate, non ha potuto nulla. La partita a scacchi tra Juric e Allegri è stata vinta da quest'ultimo ma combattuta fino alla fine e anzi persa ai punti in un primo tempo privo di tiri in porta da parte della Vecchia Signora. Il restyling del secondo tempo, con l'ingresso in campo di Cuadrado per Kean, ha permesso a Max di costruire manovre offensive più sorprendenti. Arrivano così la terza vittoria consecutiva e il primo clean sheet dopo venti gare della Juventus, ora a 11 punti. Per il Torino invece, che resta a quota 8, si tratta del secondo ko della stagione.

Locatelli decide il derby di Torino: la Juve di Allegri vince ancora
Guarda la gallery
Locatelli decide il derby di Torino: la Juve di Allegri vince ancora

Primo tempo bloccato: McKennie spreca, il Toro spinge

Allo scoccare del terzo minuto del derby della Mole scocca pure il primo tiro Moise Kean, che vuole far subito capire ad Allegri di aver fatto bene a puntare su di lui. L'ex Psg salta un paio di difensori e scarica il diagonale, mancando però il bersaglio. La Juve parte forte e al 5' McKennie potrebbe facilmente piazzare un pallone vagante nel cuore dell'area granata, invece non frena in tempo la corsa e calcia malissimo. Le scorribande offensive del Toro si spengono tutte sulla trequarti, nei casi più fortunati con vani tentativi dalla distanza. Nella parte centrale della prima frazione è comunque la squadra di Juric a fare la partita, ma l'unico brivido è un colpo di testa di Lukic al 22' che finisce fuori alla sinistra di Szczesny. La Juve arriva poco e male dalle parti di Milinkovic: il portiere comanda una difesa pronta a mordere le caviglie di Kean e Chiesa che difficilmente riescono a controllare i rari passaggi. Al 39' Mandragora scalda i guantoni di Szczesny, con un bolide abbastanza centrale. Il lungo forcing finale del Torino viene interrotto da una ripartenza di Chiesa che quantomeno fa respirare i bianconeri prima dell'intervallo. Dato statistico chiave: la Juve chiude il primo tempo con zero tiri in porta.

Locatelli sblocca e decide il derby della Mole

Allegri si affida a Cuadrado all'inizio del secondo tempo: fuori Kean. Il ruolo di punta centrale viene assunto da Chiesa, con Bernardeschi  che si accentra alle sue spalle. Il nuovo assetto tattico permette alla Juve di costruire una manovra offensiva più sorprendente. Alex Sandro al 53' si inserisce perfettamente in area e colpisce di testa su cross di Cuadrado, Milinkovic-Savic indovina la traiettoria ed evita il gol. Il portiere granata si fa trovare ancora una volta pronto tre minuti dopo su un tentativo di Cuadrado, entrato subito e bene in partita. Sanabria, Lukic e Mandragora vengono ammoniti per foga eccessiva nel giro di pochi minuti. Juric opta per un doppio cambio: Ansaldi e Linetty rilevano Ola Aina e Lukic. Intorno al 70' prima McKennie da ottima posizione e poi Locatelli da fuori area sprecano due buone possibilità. Spazio anche per Baselli e Kulusevski, che entrano al posto di Sanabria e Bernardeschi. All'82' Chiellini ferma con le cattive Baselli e viene ammonito. Juric richiama in panchina anche l'ultimo giocatore puramente offensivo rimasto in campo: fuori Brekalo, dentro Rincon. Il derby si sblocca al minuto 86: Locatelli firma l'1-0 della Juventus con un tiro da fuori che bacia il palo interno alla sinistra del portiere prima di gonfiare la rete. Nei minuti finali e in quelli di recupero, oltre al nervosismo crescente, si registrano l'ingresso in campo di Kaio Jorge per Chiesa e il palo colpito da Kulusevski. Il triplice fischio di Valeri sancisce la terza vittoria consecutiva di Allegri e il secondo ko del campionato per Juric.

TORINO-JUVE 0-1: STATISTICHE E TABELLINO

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti