Milan-Verona da 0-2 a 3-2: Pioli rimonta Tudor e vola al primo posto

Caprari e Barak colpiscono nel primo tempo, ma nella ripresa Giroud, Kessie e un autogol di Gunter ribaltano la situazione. Ibrahimovic di nuovo in campo, Rebic ko
Milan-Verona da 0-2 a 3-2: Pioli rimonta Tudor e vola al primo posto© ANSA
TagsMilanVerona

Il Milan gioca solo un tempo della sfida casalinga contro il Verona, ma gli basta per rimontare i due gol di svantaggio subìti nella prima frazione da Caprari e Barak (su rigore). I cambi effettuati ad inizio ripresa da Pioli danno nuova linfa ai rossoneri che tornano in campo con grinta e trovano il pareggio grazie ad una incornata di Giroud e al penalty trasformato da Kessié. A completare il ribaltone ci pensa Gunter, autore dell'autogol decisivo al 78', quando spinge nella propria porta un innocuo cross di Castillejo. Il Verona subisce oltremodo la rinascita del Milan nel secondo tempo e non riesce più a ripartire, vanificando i primi ottimi 45'. Il Milan oltre ai tre punti festeggia il ritorno in campo di Ibrahimovic, che ha dato ottimi segnali al rientro dall'infortunio. Preoccupano, invece, le condizioni di Rebic, uscito al 36'. Aspettando il risultato di Napoli-Torino, Pioli e i suoi ragazzi volano in testa alla classifica con 22 punti.

Milan, super rimonta con Ibrahimovic in campo: Verona ko
Guarda la gallery
Milan, super rimonta con Ibrahimovic in campo: Verona ko

Gol di Caprari e poi Barak su rigore: poco Milan e Rebic ko

La prima occasione del match è per il Verona: Ilic scalda subito i guantoni di Tatarusanu al 3', ma il portiere si fa trovare pronto. Attento anche l'arbitro Prontera che poco dopo sventola il primo cartellino giallo della partita a Ceccherini per aver fermato con le cattive una ripartenza di Rebic. Al 7' arriva il vantaggio del Verona: Caprari sorprende Calabria e Tomori, fulmina Tatarusanu e realizza il suo terzo gol stagionale. La risposta del Milan è immediata e si concretizza in una pregevole ma leggermente imprecisa girata al volo di Maldini. Al 22' le cose si mettono male per i rossoneri: un movimento di Kalinic in area manda fuori tempo Romagnoli che finisce col franare sull'attaccante: Prontera assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Barak che non si fa influenzare dal solito laser sparato in faccia e firma lo 0-2 trovando l'angolino basso alla sinistra di Tatarusanu. Subito dopo Kalinic alza troppo la gamba in un contrasto e diventa il secondo ammonito del match. Al 35' Rebic si accascia a terra e chiede il cambio: il riacutizzarsi di un problema già accusato in settimana lo costringe alla panchina, al suo posto entra Leao. Prima dell'intervallo c'è un cartellino giallo per Casale e qualche timido tentativo rossonero.

Giroud accorcia le distanze, Kessié pareggia dal dischetto, Gunter fa autogol

Nel secondo tempo tre volti nuovi: Pioli manda in campo Castillejo e Krunic per Saelemaekers e Maldini; Tudor sostituisce Ceccherini con Sutalo. Il Milan della ripresa ha un altro piglio, si muove meglio e crea numerose occasioni da gol. Il forcing rossonero culmina al 59' nel gol di Giroud che di testa beffa Montipò e accorcia le distanze. Dopo il gol subìto nel Verona vanno fuori Veloso, Caprari e Kalinic che lasciano il posto a Tameze, Simeone e Lasagna. Al 69' Leao sfiora il pareggio con una conclusione da fuori area che sfiora la traversa. Il pari arriva comunque qualche minuto dopo su rigore: Castillejo viene agganciato in area e conquista il penalty; dagli 11 metri Kessié spiazza Montipò e fa 2-2. C'è un quarto d'ora anche per Ibrahimovic, che rileva Bennacer e torna in campo dopo l'infortunio per propiziare il terzo gol dei suoi. Detto-fatto: un cross sbagliato di Castillejo viene deviato da Gunter nella propria porta, completando la rimonta del Milan con l'autogol che vale il 3-2 al 78'. Tudor cambia Lazovic con Cancellieri, Ballo-Touré diventa il primo ammonito del Milan e Tonali prende il posto di Giroud. Un lampo di Ibra all'85' entusiasma San Siro, ma fino al triplice fischio non ci sono altri colpi di scena. Il Milan completa una clamorosa rimonta e, aspettando il risultato di Napoli-Torino, vola in testa alla classifica con 22 punti.

MILAN-VERONA 3-2: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti