La Roma soffre ma vince: battuto il Cagliari 2-1 con una perla di Pellegrini

Giallorossi prima in svantaggio col gol di Pavoletti, poi sono riusciti a ribaltare il risultato con Ibanez e una splendida punizione del capitano
La Roma soffre ma vince: battuto il Cagliari 2-1 con una perla di Pellegrini© ANSA
Jacopo Aliprandi

ROMA - La Roma soffre, subisce ma alla fine vince. La squadra di Mourinho ha battuto il Cagliari 2-1 grazie a una perla di Lorenzo Pellegrini su punizione. Giallorossi prima in svantaggio per la rete di Pavoletti, ma poi nel’ultima mezzo’ora del match sono riusciti a ribaltare il risultato prima con la rete di testa di Ibanez, poi con un gioiello del capitano della Roma, al suo ottavo gol in stagione. Quarto posto conservato, tre punti fondamentali per i capitolini per mettersi definitivamente alle spalle gli spettri del Bodo e approcciarsi al meglio al big match di domenica prossima contro il Milan. 

Cagliari chiuso, Roma lenta 

È del Cagliari la prima grande occasione da gol. Al settimo minuto il cambio di gioco di Marin verso la destra per Bellanova che con un potente tiro di controbalzo ha centrato la traversa, con Rui Patricio battuto.
Roma compassata nel primo tempo, pochi spazi e giro palla troppo lento per impensierire seriamente un Cagliari tutto nella propria metà campo e ben sistemato in campo. Zaniolo tra i più attivi sulla destra, i palloni sono passati spesso tra i piedi del talento giallorosso che si è alternato nelle discese con Karsdorp. Una sola occasione da gol per la Roma nei primi 45 minuti, con un pallone respinto di pugno da Cragno e finito sul petto di Abraham che non è riuscito a indirizzare in porta. I sardi chiusi nei propri 35 metri hanno provato le ripartenze in contropiede, riuscendo qualche volta a spezzare gli attacchi giallorossi e uscire dal pressing confezionato da Mourinho, in tribuna per l’espulsione rimediata contro il Napoli. 

Cagliari in vantaggio con Pavoletti

Il secondo tempo si è aperto con la prima sostituzione della partita: fuori uno spento Mkhitaryan, dentro El Shaarawy. Ma Roma impalpabile e senza idee, e Cagliari in vantaggio. Cross al centro di Marin, Vina ha mancato il colpo di testa e il pallone prima ha sbattuto su un sorpreso Bellonova alle spalle dell’uruguaiano, poi è stato raccolto e buttato in porta da Pavoletti che non segnava dal 9 maggio scorso. 

Roma, dalla paura alla gioia: magia di Pellegrini, Cagliari ko
Guarda la gallery
Roma, dalla paura alla gioia: magia di Pellegrini, Cagliari ko

Occasione Pavoletti, poi traversa di Pellegrini

Mourinho e Sacramento, dopo la rovesciata di El Shaarawy terminata sul fondo, hanno deciso per la mossa a sorpresa. Fuori Vina, dentro Felix, attaccante della Roma Primavera. E subito il diciottenne ha sfiorato il gol con un destro in area di rigore dopo una mischia su calcio d’angolo. Ma la grande chance per il raddoppio l’ha avuta Pavoletti che solo in area di rigore non è riuscito a girarsi bene e a calciare con forza in porta, salvando così Rui Patricio e la Roma. Un colpo di testa leggermente al lato di Zaniolo, poi la clamorosa traversa di Pellegrini che sul traversone di Karsdorp col sinistro non è riuscito a indirizzare bene il pallone in rete. 

La Roma ribalta il punteggio con Ibanez e Pellegrini

Tante occasioni da una parte e dall’altra nella fase già intensa del match, a venti minuti dalla fine. Prima Mancini in area col destro non è riuscito a prendere bene la mira, poi Pavoletti con una splendida torsione di testa non ha esultato solo per il grande intervento di Rui Patricio. Alla fine è arrivato il pari della Roma con il colpo di testa di Roger Ibanez: pallone che prima ha colpito il palo interno e poi finire in porta. Ottavo gol in campionato realizzato di testa dalla Roma, un’arma in più nei momenti di difficoltà. Così come il calcio di punizione, quello battuto da Lorenzo Pellegrini. A un quarto d’ora dalla fine è arrivata la perla del capitano della Roma che dai venti metri è riuscito col destro a scavalcare la barriera e a depositare quel gioiello sotto il sette. 

Cagliari all’assalto negli ultimi minuti, ma ha tenuto bene la difesa giallorossa che è riuscita a chiudere le offensive sarde. La squadra di Mourinho torna nella capitale con tre punti preziosi in tasca e mantenendo il quarto posto in classifica. 

Cagliari-Roma 1-2: tabellino e statistiche

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti