Cagliari-Inter 1-3: super Lautaro, Inzaghi non molla lo scudetto

I nerazzurri vincono a Cagliari con il gol di Darmian e la doppietta dell'argentino. Inutile la rete di Lykogiannis. Con questo risultato Samp salva e Genoa in serie B
Cagliari-Inter 1-3: super Lautaro, Inzaghi non molla lo scudetto© Inter via Getty Images
3 min

Ancora non è finita. L’Inter non molla e, vincendo 3-1 contro il Cagliari, tiene ancora vivo il campionato: il Milan non può festeggiare lo scudetto da casa, ma dovrà conquistarselo sul campo, nel match contro il Sassuolo (basta un punto). Gli altri verdetti della serata riguardano le squadre liguri: la Samp è salva mentre il Genoa retrocede matematicamente in serie B.

A Cagliari l'Inter non ha brillato ma ha fatto il suo, trascinata da un Lautaro Martinez super. Con la doppietta di questa sera arriva a quota 21 gol in campionato. Prima era stato Darmian a sbloccare la partita, con un grande colpo di testa. Inutile il gol di Lykogiannis, ma è la prova di un Cagliari che ci ha provato in ogni modo  ma che dovrà giocarsi la salvezza all’ultima giornata.

Darmian e Lautaro Martinez trascinano l'Inter. Inzaghi resta a -2 da Pioli
Guarda la gallery
Darmian e Lautaro Martinez trascinano l'Inter. Inzaghi resta a -2 da Pioli

Darmian c’è

Inzaghi si affida ai titolari. In difesa c’è Bastoni con Skriniar e De Vrij, davanti largo alla coppia Lautaro-Dzeko. Il Cagliari punta su Joao Pedro e Pavoletti in attacco.

L’Inter la sblocca subito, dopo 11 minuti: Skriniar segna in scivolata. Ma il Var ravvisa un fallo di mano del difensore e annulla la rete. L’appuntamento con il vantaggio è solo rinviato: al 25’ ci pensa Darmian a firmare l’1-0 grazie ad uno stacco prepotente e un colpo di testa imparabile per Cragno. Ottimo, come al solito, Perisic che fornisce un assist perfetto. Se nei primi minuti del match il Cagliari era riuscito a spaventare gli avversari, dal primo gol annullato ai nerazzurri i sardi non riescono più a ripartire con efficacia. Il risultato è una Inter completamente padrone della partita e dei suoi ritmi. Allo scadere di tempo la squadra di Inzaghi va ad un passo dal raddoppio, ma il tiro di Lautaro Martinez si stampa sul palo. Poi l’attaccante riprende il pallone e scarica un destro potentissimo sul quale Cragno compie un miracolo.

Lautaro incontenibile

Sei minuti della ripresa e l’Inter trova il raddoppio. Lancio dalla difesa di Barella, Lautaro Martinez controlla il pallone, tiene botta fisicamente con Altare e si libera al tiro, anche stavolta Cragno non può nulla. Ma il Cagliari non ci sta e stavolta reagisce immediatamente. In modo rabbioso, come il tiro di Lykogiannis, un sinistro potente e imparabile per Handanovic. La rete triplica le energie e l’intensità dei padroni di casa, che per alcuni tratti mettono sotto gli avversari. All’85’, dopo qualche minuto di sofferenza, l’Inter segna il gol della sicurezza. Azione di contropiede, Gagliardini avanza e, una volta al limite, vede Lautaro Martinez tutto solo: l’attaccante alza il pallone per evitare l’uscita di Cragno e segna la sua seconda rete della serata. La partita di fatto finisce qui (Dumfries prende un palo nel recupero) il campionato è ancora aperto.

CAGLIARI-INTER 1-3: TABELLINO E STATISTICHE


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Serie A, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti