Il Monza extralarge ha un solo punto fermo: Petagna

Contro il Napoli, il tecnico Stroppa punterà sull’ex azzurro
Il Monza extralarge ha un solo punto fermo: Petagna© LAPRESSE
3 min
Matteo Marega

MONZA - L’italianissimo Monza ieri ha compiuto un ulteriore passo per confermare la tendenza dell’estate: Pedro Pereira trasferito in Turchia all’Alanyaspor, un prestito che è solo una delle tante operazioni di sfoltimento. Tredici acquisti, quasi quattordici perché Rovella è un’idea fissa di Galliani e prossima a concretizzarsi, ma in lista restano almeno altrettante uscite. Gli esuberi sono una nota a margine che però incide sul lavoro di Stroppa. In aggiunta agli interrogativi su come modellare questo Monza per la serie A: la sconfitta col Torino è dimenticata, il percorso di crescita prevede un delicatissimo passaggio a Napoli tra due giorni e la concreta speranza di trovare da Petagna il gol dell’ex. Lui più di altri, nel senso che per il momento l’attaccante è uno dei pochi sicuri del posto da titolare. Da avversario del Napoli, peraltro, Petagna ha già segnato tre volte.   

Tutte le probabili formazioni della seconda giornata di Serie A
Guarda la gallery
Tutte le probabili formazioni della seconda giornata di Serie A

Carlos in dubbio

Il resto, a cominciare dal portiere, rimane in discussione. Di Gregorio potrebbe posizionarsi ancora davanti a Cragno, nelle scelte di Stroppa. In generale, c’è grande abbondanza per un Monza che potrebbe dare l’esordio ufficiale - fosse anche un semplice spezzone - a Matteo Pessina. Il centrocampista campione d’Europa non era andato nemmeno in panchina, nella prima giornata. Piuttosto, rimane in dubbio Carlos Augusto per la trasferta a Napoli: il brasiliano è uscito ammaccato da Monza-Torino, perciò va tenuto sotto osservazione. Stroppa lo ha riportato sulla linea difensiva, come accaduto per larghi tratti della scorsa stagione, ma le alternative non mancano. Filippo Ranocchia e Valoti sono ancora i candidati a giocare da interni di centrocampo, con Barberis in regia. Anche Sensi, come Pessina, dovrebbe trovare spazio nel secondo tempo. 

Berlusconi si rivolge alla fidanzata: "Fatti vedere senza mascherina"
Guarda il video
Berlusconi si rivolge alla fidanzata: "Fatti vedere senza mascherina"

Senza paura

Sull’aereo in direzione Napoli non salirà la decina di giocatori in partenza dal Monza: la scrematura del caso è già stata fatta da tempo. Ma di certo resterà a casa anche ogni timore di guardare dritto negli occhi una big. Uno di quelli che ha saputo guadagnarsi la conferma è Machin, assente per squalifica sei giorni fa. In tutto questo, Napoli è stato anche l’ultimo grande palcoscenico calcato dal Monza, andando indietro nella storia: era il 30 gennaio del 2000, campionato di serie B. Un anno e mezzo prima di precipitare nell’abisso, per i brianzoli, riemersi solo di recente. Quella volta a Napoli finì pari, verrebbe da metterci la firma per un altro risultato del genere. 

Berlusconi: “Mercato? È chiuso, sono io che pago”
Guarda il video
Berlusconi: “Mercato? È chiuso, sono io che pago”


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti