Milan, per Ibrahimovic gol e record con due coincidenze incredibili

L’attaccante svedese, a segno su rigore contro l’Udinese, entra nella storia della Serie A battendo il primato di anzianità di un altro calciatore rossonero
Milan, per Ibrahimovic gol e record con due coincidenze incredibili© Getty Images
1 min
Adriano Stabile

UDINE - Zlatan Ibrahimovic entra nella storia del calcio italiano. Tornato in campo il 26 febbraio scorso contro l’Atalanta dopo 9 mesi di stop per infortunio, l’attaccante svedese del Milan è andato in gol stasera su rigore contro l’Udinese, alla Dacia Arena, indossando la fascia da capitano, nuovamente titolare dopo quasi 14 mesi.

Ibrahimovic batte Costacurta

In questo modo Ibra è diventato il più anziano calciatore a segnare una rete nella storia della Serie A (dal 1929 a oggi), superando il precedente record detenuto da quasi 16 anni da un altro milanista, il difensore Alessandro Costacurta. I due primatisti, peraltro, sono legati da due sorprendenti coincidenze: oltre a essere entrambi giocatori rossoneri, sono accomunati anche dall’avversaria a cui hanno fatto gol. Ibra oggi è andato a segno a 41 anni, 5 mesi e 15 giorni mentre Costacurta aveva fatto gol (su rigore) a 41 anni e 25 giorni nell’ultima partita della sua carriera, il 19 maggio 2007, in occasione di un match che il Milan perse 3-2 a San Siro proprio contro l’Udinese.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A, i migliori video

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti