Corriere dello Sport

Atalanta

Vedi Tutte
Atalanta

Serie A Atalanta, Gasperini: «Vittoria straordinaria, Roma dominata»

Serie A Atalanta, Gasperini: «Vittoria straordinaria, Roma dominata»
© ANSA

Il tecnico: «Questa è la vittoria più bella della stagione, la squadra ha grande mentalità. L'espulsione? Kolarov fa l'occhiolino, giudicate voi...»

Sullo stesso argomento

 

sabato 6 gennaio 2018 20:23

ROMA - Gian Piero Gasperini si gode una grande Atalanta. I nerazzurri hanno battuto 1-2 la Roma, giocando tutto il secondo tempo in 10 contro 11. L'espulsione di De Roon ha mandato su tutte le furie il tecnico orobico che è stato allontanato dalla panchina per proteste: "Non entro nell'argomento perché ho sentito dei commenti che non mi sono piaciuti. Kolarov fa anche l'occhiolino, cosa voleva dire secondo voi?". Il tecnico preferisce parlare della prestazione: "Normale soffrire in inferiorità contro la Roma, ma questa è stata la vittoria più bella della stagione. Più bella di quella di Napoli. Nel primo tempo siamo stati veramente bravi, segnando due gol e creando tante occasioni. Abbiamo dominato la squadra giallorossa. Poi abbiamo sofferto, prendendo il gol troppo presto. Per fortuna è andata bene". 

ROMA-ATALANTA 1-2, IL TABELLINO

LA CRESCITA DELLA SQUADRA - Gasperini ha parlato della crescita mentale della sua squadra: "I ragazzi volevano bissare la vittoria con il Napoli, hanno il morale altissimo. Questa è una vittoria straordinaria. L'Atalanta ragiona da grande e abbiamo fatto passi da gigante. Sappiamo che se la partita va in un certo modo noi ce la giochiamo. Ci mettiamo cuore e tecnica. Ci sentiamo forti. All'andata abbiamo perso pur facendo una buona gara, ma stavolta abbiamo fatto un passo in avanti anche dal punto di vista mentale". Sui singoli: "Ilicic attacca molto bene la profondità e insieme a Gomez e Cornelius è stata la nostra arma lì davanti". Chiusura sull'ipotesi Nazionale: "Per la nostra generazione è sempre stato un grande traguardo allenare l'Italia. Non è facile però farlo, si richiede tanto ma si ha poca possibilità di allenare. Per ora non fa per me".

ROMA, UN'ALTRA SERATA NO. L'ATALANTA NON SI FERMA

Articoli correlati

Commenti