Atalanta
0

Atalanta-Valencia, Gomez: "Il dramma di Bergamo colpa anche della Champions"

Il Papu: "Il calcio ora è l'ultima cosa che mi interessa, difficile tornare a giocare"

Atalanta-Valencia, Gomez: "Il dramma di Bergamo colpa anche della Champions"
© LAPRESSE

BERGAMO - "Faccio fatica a pensare al calcio. Cerco di tenermi in forma, di allenarmi un'oretta e mezza-due al giorno ma è difficile mantenere la concentrazione. Il calcio è l'ultima cosa che mi interessa". Alejandro Gomez è sconvolto da quello che sta succedendo. "Non so se si tornerà a giocare, se lo si farà in estate o fra qualche mese ma prima il Paese deve rimettersi a posto - sottolinea il Papu, in collegamento con Sky Sport24 - Sarà molto difficile tornare a giocare: come si fa a organizzare le trasferte, ad andare negli alberghi? È una grande domanda che mi faccio". "Il mio stato d'animo non è al top, la situazione nel Paese non è la migliore e bisogna cercare di essere positivi anche se ogni giorno arrivano brutte notizie. Non c'è altro da fare che rimanere a casa e aspettare che tutto questo possa finire, spero presto.

Dal sogno all'incubo 

"In questi ultimi 4 anni - prosegue Gomez sulla situazione legata all'emergenzacoronavirus- come Atalanta abbiamo reso felice una città intera ma quello che stiamo vivendo in questo periodo è qualcosa di terribile, che non riesco ancora a capire. Siamo il Paese con più contagiati dopo la Cina, è strano. In questo periodo uno dovrebbe essere felice, orgoglioso di quello che sta facendo con la propria squadra ma invece dobbiamo guardare altro e pensare alle famiglie che stanno soffrendo". Poi un messaggio ai bergamaschi: "Sono con loro, sono gente tosta che non si arrende e questo periodo passerà" (in collaborazione con Italpress)

Il dramma di Bergamo

Il Papu ha rilasciato anche un'intervista al quotidiano argentino Olé descrivendo la situazione italiana: "All'inizio c'è stata molta disinformazione, l'abbiamo presa tutti alla leggera. Pensavamo fosse solo un'altra influenza e quind abbiamo continuato una vita normale. Quando sono iniziate le morti abbiamo cominciato ad avere paura".

Si parla dell'impatto della partita di Champions con il Valencia: "Uno di loro in campo era infetto. Stiam otutti aspettando per vedere se qualcuno di noi mostra i sintomi. Aver giocato quelle partite è stato terribile. A Valencia non c'era controlli, erano tutti rilassati. La situazione di Bergamo di oggi credo abbia a che fare anche con la partita di San Siro di Champions. Qui ci sono 12o mila abitanti e quel giorno 45 mila erano allo stadio...".

Atalanta, ecco Gomez: allenamento intenso a casa

Tutte le notizie di Atalanta

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Juve 75 Cagliari 40
Lazio 68 Parma 39
Atalanta 66 Fiorentina 35
Inter 65 Udinese 35
Roma 51 Torino 34
Napoli 51 Sampdoria 32
Milan 49 Lecce 28
Sassuolo 43 Genoa 27
Verona 43 Brescia 21
Bologna 41 Spal 19
SERIE A - 31° GIORNATA
MARTEDÌ 07 LUGLIO 2020
Lecce - Lazio 2 - 1
Milan - Juve 4 - 2
MERCOLEDÌ 08 LUGLIO 2020
Fiorentina - Cagliari 0 - 0
Genoa - Napoli 1 - 2
Torino - Brescia 3 - 1
Roma - Parma 2 - 1
Atalanta - Sampdoria 2 - 0
Bologna - Sassuolo 1 - 2
GIOVEDÌ 09 LUGLIO 2020
Spal - Udinese 0 - 3
Verona - Inter 2 - 2