Gasperini: "La lite con il Papu Gomez? Non so come finirà". E spunta un'ipotesi clamorosa

L'allenatore dell'Atalanta: "E' un grandissimo giocatore, non ho dubbi. Ma alla base dev’esserci sempre la fiducia e la disponibilità altrimenti diventa difficile"
Gasperini: "La lite con il Papu Gomez? Non so come finirà". E spunta un'ipotesi clamorosa© Getty Images
TagsGasperiniatalantaFiorentina

BERGAMO - "La Champions quest'anno c'è stata di continuo, ogni settimana. E' stato impegnativo giocare sempre per ritrovarti in campionato squadre fresche il più delle vote. Alcune partite siamo stati un po' sotto tono: ora per un paio di mesi avremo la testa al campionato, contiamo di far meglio". Lo ha dichiarato il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, ai microfoni di Sky dopo la gara con la Fiorentina: "Gomez? Ha giocato tantissimo. C'è bisogno di far ruotare gli uomini. Si può leggere pensando che stiamo provando a concepire un’Atalanta meno Gomez-dipendente. Lui ne aveva giocate 11 o 12 di fila praticamente. Siamo più compatti con questa formula, oggi poi nel gioco siamo stati produttivi. Frattura con Gomez? Il Papu è stato per noi il giocatore più importante in questi 5 anni. Escluso a gennaio? Sceglie la società. Bisogna porsi degli obiettivi su cosa fare nel prossimo futuro. Bisogna trovare qualcosa che sia da stimolo a tutti per trovare nuovi obiettivi, altrimenti ti fermi. Non so come si supererà il tutto. Io guardo il bene della squadra anche se Gomez rimane un grande giocatore. Ci sono situazioni che vanno adattate, quest'anno in alcune partite era difficile da proporre il suo ruolo da tuttocampista, per la sua condizione e per quella della squadra. Gomez è un grandissimo giocatore, non ho dubbi. Ma alla base dev’esserci sempre la fiducia e la disponibilità altrimenti diventa difficile. Per Ilicic mi dispiace, lo hanno tirato dentro ma non c’entra niente”.

Gasperini: "Gomez? Mi serviva vedere Malinovskyi"
Guarda il video
Gasperini: "Gomez? Mi serviva vedere Malinovskyi"

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti