Atalanta, Miranchuk: "Obiettivo? Voglio giocare di più"

L'attaccante russo: "Ma ho tanto lavoro da fare. Tifosi? Ci manca il loro sostegno, spero di rivederli presto allo stadio"
Atalanta, Miranchuk: "Obiettivo? Voglio giocare di più"© YouTube Atalanta

BERGAMO - Aleksey Miranchuk, attaccante dell'Atalanta, ha parlato ai canali nerazzurri dopo il suo ritorno a Zingonia: "Penso che la cosa più bella che possa succedere, lo spero, sia il ritorno dei nostri tifosi, che sono il nostro cosiddetto dodocesimo uomo, che ci aiuterà. Quando giocheremo di potrà vedere la differenza tra ciò che era prima e ciò che sarà. Cosa mi aspetto dalla nuova stagione? Non penso che cambi tanto per quel che riguarda la preparazione e il lavoro. Per quel che riguarda me personalmente, vorrei avere più minuti in campo ed essere d'aiuto per la squadra". Su Euro 2020: "È stato il mio primo Europeo (con la Russia, ndr), quindi sono molto contento di essere stato convocato. Sicuramente non sono contento per il risultato, come neanche la squadra e tutto il Paese. Ma adesso ho l'esperienza di una grande competizione. Spero che sia d'aiuto per il futuro". 

La Serie A torna in campo: il programma di raduni e ritiri
Guarda la gallery
La Serie A torna in campo: il programma di raduni e ritiri

"C'è tanto lavoro da fare. I tifosi? Mi mancano"

Ad ogni modo Miranchuk è stato il primo atalantino ad andare in gol all'Europeo: "Sì, mi ricordo che l'Atalanta l'ha postato su Instagram. Non sapevo che non avesse ancora segnato nessuno. Dunque sono molto felice di essere diventato il primo a segnare. Poi hanno segnato Matteo Pessina, Robin Gosens. Quindi sono contento che l'Atalanta abbia giocatori che fanno risultato e che l'abbiano fatto anche a Euro 2020". Sul pubblico: "Come dicevo prima, vorrei tanto rivedere i tifosi, sentire il loro sostegno. È molto difficile giocare senza di loro. I primi giorni di lavoro qui a Zingonia? Ho visto tutti i ragazzi il primo giorno e ho scambiato quattro chiacchiere con tutti. Ci siamo abbracciati. Sono stato contento di rivederli tutti. Però capisco che c'è tanto lavoro che ci aspetta: dobbiamo prepararci per la stagione".

Svizzera, Freuler: “Xhaka-Roma? Mi ha chiesto…”
Guarda il video
Svizzera, Freuler: “Xhaka-Roma? Mi ha chiesto…”

"Spero di giocare di più ed essere decisivo"

"L'Italiano? Lo capisco e posso parlare un po' ma per fare interviste avrò bisogno ancora di altro tempo. Ma posso dire che lo sto studiando e sto facendo dei notevoli progressi. Spero far presto delle interviste in italiano a breve" ha aggiunto Miranchuk, che ha poi concluso: "Spero che la prossima stagione sia per me decisiva per lasciare un importante segno, con soddisfazioni ed emozioni maggiori rispetto alla mia prima stagione e piena di gol e di risultati. Forza Atalanta".

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti