Zapata fermato dalla sicurezza in banca: "Dove pensa di andare?"

È successo a Bergamo nella filiale frequentata dall'attaccante colombiano, "tradito" dal suo outfit
1 min
TagsZapataatalanta

BERGAMO - Duvan Zapata è abituato a sfondare le difese avversarie con la sua potenza fisica e ad aprirsi varchi fino all'area di rigore senza problemi. Fuori dal campo invece l'attaccante dell'Atalanta ha avuto qualche problema in più: come riporta il Corriere di Bergamo, in banca il colombiano è stato fermato dalla sicurezza: "Dove pensa di andare?", gli hanno intimato fermandolo all'ingresso di Fideuram, private banking con sede in piazza Matteotti (Bergamo), dove Zapata aveva un appuntamento con il suo consulente finanziario.

Zapata ma che fai? L'attaccante fermato... in banca!
Guarda il video
Zapata ma che fai? L'attaccante fermato... in banca!

Colpa dell'outfit

La vigilanza non ha riconosciuto il calciatore della Dea a causa del suo outfit (pantalone di tuta e felpa con cappuccio) e dalla disinvoltura con cui è entrato in banca. Il centravanti nerazzurro ha provato a identificarsi, spiegando chi fosse e perché fosse lì. Decisivo è stato l'intervento del responsabile di Fideuram: "Duvan è un nostro cliente, ma la security non lo poteva sapere. Gli addetti stavano semplicemente facendo il loro lavoro, garantendoci un servizio di vigilanza in un interspazio tra l’ingresso e la strada".


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti