Benevento
0

Benevento, tra Glik e Caldirola l'intesa è perfetta

I due centrali, che contro la Lazio in amichevole hanno superato l'esame Immobile, puntano la Sampdoria

Benevento, tra Glik e Caldirola l'intesa è perfetta

BENEVENTO - Per un bel po' l'anno scorso quella del Benevento è stata la migliore difesa d'Europa. I tifosi hanno scoperto il “clean sheet”, quel modo di dire anglosassone (letteralmente lenzuola pulite) che sta a significare che hai chiuso la partita senza che l'avversario ti abbia fatto gol. Ne ha collezionati 19 su 38 il Benevento, allargando un po' le maglie solo in un finale in cui la serie A era già stata conquistata (con 7 giornate d'anticipo). Per non perdere l'abitudine, la squadra di Inzaghi s'è presa la soddisfazione di cogliere il suo primo clean sheet stagionale nientemeno che all'Olimpico contro la Lazio. Certo, era solo un'amichevole, ma le indicazioni scaturite da quella gara sono la base da cui ripartire per cogliere la salvezza in serie A.

La consueta linea a quattro difensiva ha accolto quest'anno l'ingresso di un giocatore di grande caratura ed esperienza, il vice capitano della nazionale polacca Kamil Glik. Un autentico valore aggiunto quello costituito dell'ex difensore del Monaco, che è andato a formare una coppia che sembra già forgiata nell'acciaio con Luca Caldirola, altro difensore vissuto a lungo lontano dal calcio italiano. L'oro dello scarpino di Ciro Immobile non ha mostrato tutti i suoi 24 carati. A renderlo opaco sabato scorso sono stati proprio i due guardiani del bastione giallorosso, Glik e Caldirola. La loro intesa cresce e può essere il punto più importante su cui costruire la salvezza della strega. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport

Tutte le notizie di Benevento

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti