Benevento, Foggia esclusivo: "Roma? Spero non giochi Dzeko"

Il ds sannita: "Reynolds non l'abbiamo più preso perché non era idoneo al momento. La crisi del calcio è inevitabile, il Covid ha scoperchiato tutto. Ma da noi adesso vengono in tanti"
Benevento, Foggia esclusivo: "Roma? Spero non giochi Dzeko"© ANSA
TagsSerie A

BENEVENTO - I fantasisti non smettono mai di creare: Pasquale Foggia cercava traiettorie diverse in campo, continua a costruire idee sostenibili da direttore sportivo. Il Benevento che incanta ha la sua bacchetta magica nascosta dietro alle quinte: "Il merito è della società che ha impostato un progetto di tre anni e sta realizzando gli obiettivi, passo dopo passo. Molto vogliamo ancora fare, però".

Nel calcio della crisi, i giocatori scelgono il Benevento rispetto a piazze più famose e celebrate. Perché?
"La nostra società ha saputo trasmettere un messaggio rassicurante, solido. Siamo attenti ma ambiziosi. E diamo un valore importantissimo ai rapporti umani. Vuole che le parli di Glik?".

Siamo qui per questo.
"Era il capitano del Monaco, è il vice di Lewandowski nella nazionale polacca, eppure ha scelto il Benevento in pochi minuti. L’ha scelto perché crede in noi. Devo ringraziarlo perché è stato il primo a sposare il progetto, eravamo sempre una neopromossa".

Filippo Inzaghi: "Dimostrato che possiamo giocarcela con tutti"
Guarda il video
Filippo Inzaghi: "Dimostrato che possiamo giocarcela con tutti"

"Inzaghi mi disse che sarebbe sceso in B solo per il Benevento"

Inzaghi ha sposato la causa addirittura dalla B.
"Con Pippo, e anche con Simone, siamo amici da anni. Lo volevo già nel 2018 ma non riuscii a convincerlo davanti all’offerta del Bologna. Mi disse però che sarebbe sceso in B solo per il Benevento. E così ha fatto, mantenendo la parola".

E’ più o meno bravo di Simone?
"Sono diversi, hanno avuto percorsi opposti. Ma entrambi bravi. Simone ha saputo gestire con equilibrio la Lazio in una piazza non semplice, che conosco bene".

Come può recuperare appeal il calcio nell’era della pandemia?
"Ripartendo dalle basi. Le scuole, i campi di periferia. Il Covid ha accelerato un crack finanziario che sarebbe stato comunque inevitabile. Si è scoperchiato il vaso. Ora speriamo si possa ripartire. Per fortuna il Benevento è una società sana, che non ha mai fatto plusvalenze selvagge".

Viola, che gol di tacco! Il Benevento pareggia a Bologna
Guarda la gallery
Viola, che gol di tacco! Il Benevento pareggia a Bologna

"Non mi fido dei problemi della Roma"

Stasera intanto arriva la Roma: siete pronti a battere una big?
"Sarebbe il coronamento di un campionato eccellente. Ma è dura. La Roma ha qualità e un allenatore molto capace ed equilibrato. Spero non giochi Dzeko, sinceramente. Ma non mi fido dei loro problemi difensivi: Fonseca troverà una soluzione".

Perché non avete chiuso per il giovane Reynolds, che poi è finito alla Roma a (non) giocare?
"Avevamo esigenze nell’immediato. Ci sembrava un investimento futuribile, non idoneo al momento. Avremmo ottenuto anche (dalla Juventus, ndr) il diritto di riscatto ma abbiamo preferito lasciar perdere".

Tutti gli approfondimenti sull'edizione del Corriere dello Sport - Stadio

Fonseca: "Zaniolo? L'importante torni al top"
Guarda il video
Fonseca: "Zaniolo? L'importante torni al top"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti