Soriano e Orsolini chiavi del Bologna
© LAPRESSE
Bologna
0

Soriano e Orsolini chiavi del Bologna

Lo dicono i numeri: i rossoblù fanno gioco d’attacco. E non è finita, ora Sinisa dovrà insegnare a capitalizzare

BOLOGNA - La mole di gioco è imponente, ed era stato lo stesso Sinisa Mihajlovic uscendo dal Dall’Ara a dire ai suoi, a tutto lo staff che ok, il coraggio c’era, stava tornando lo stesso dell’anno scorso e quella doveva essere la prima cosa. Anche i numeri confermano che il Bologna è una squadra che gioca d’attacco, che si propone, cerca soluzioni offensive. E’ una buona base di partenza, come dice Mihajlovic, perché senza il coraggio diventa difficile cavalcare l’onda delle partite e arrivare al gol. Per esempio nella classifica dei tiri in porta i rossoblù sono entrati in top five: quinti dietro ad Atalanta, Lazio, Udinese e Sassuolo. Segno che contro Verona e Spal le occasioni ci sono state, i rossoblù sono stati veramente pericolosi. Il campionato è appena iniziato, c’è molto da fare, ma già queste due giornate ci dicono qualcosa sul gioco del Bologna. Ed è sulla finalizzazione che adesso Mihajlovic dovrà lavorare di più e meglio, per concretizzare tutta quella mole di gioco espressa all’interno dei novanta minuti.

La questione è vecchia, ciclicamente spunta di nuovo fuori: chi la butta dentro? E' certo, lo sappiamo, che i gol sono serviti a mettere insieme quattro punti (pari a Verona, vittoria al Dall’Ara contro la Spal), ma si può fare di più e a Brescia il Bologna dovrà dimostrarlo. Un altro fattore importante è quello legato ai passaggi chiave. Inventato da Antonio Gagliardi, match analyst della Figc, il dato serve a mettere insieme l’essenza di un passaggio, cioè a "pesarlo". Alcune traiettorie che partono dai piedi dei calciatori si dimostrano scientificamente utili a creare pericolosità. Dopo due partite il Bologna ne ha messi insieme 17, come l’Atalanta e ancora una volta la Lazio, segno che sono stati moltissimi i passaggi utili per arrivare a essere pericolosi. Da lì a fare gol, poi, c’è uno stacco. Intanto, contro la Spal il Bologna è risultata la squadra che ha fatto più passaggi chiave, 10 addirittura, e questo è un altro segno di crescita. Al momento e in attesa di vedere Skov Olsen, l’uomo che sta dando un contributo altissimo è però Orsolini. A livello individuale è lui quello che ha tirato molto (4 tiri) insieme a Soriano (5) e soprattutto regalato passaggi di pregio. I passaggi chiave di Orsolini, infatti, toccano i 5, come quelli fatti da Milinkovic-Savic della Lazio.

Mancini su Mihajlovic: "L'ho sentito. Sta meglio"

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT

Tutte le notizie di Bologna

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...
SERIE A - 3° GIORNATA
SABATO 14 SETTEMBRE 2019
Fiorentina - Juve 0 - 0
Napoli - Sampdoria 2 - 0
Inter - Udinese 1 - 0
DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
Genoa - Atalanta 1 - 2
Brescia - Bologna 3 - 4
Parma - Cagliari 1 - 3
Spal - Lazio 2 - 1
Roma - Sassuolo 4 - 2
Verona - Milan 0 - 1
LUNEDÌ 16 SETTEMBRE 2019
Torino - Lecce 1 - 2

 

Calciomercato in Diretta