Bologna
0

Bologna, Tomiyasu all'esame Ibrahimovic

Contro il Milan subito il battesimo di fuoco al centro della difesa: c'è lo svedese

Bologna, Tomiyasu all'esame Ibrahimovic

BOLOGNA - Subito il Mortirolo, la prima “tappa” del campionato è tremendamente dura per Takehiro Tomiyasu da centrale difensivo. Sì, perché trovarsi di fronte Zlatan Ibrahimovic per il giapponese sarà come dover affrontare una salitona appena dopo il via. Attenzione, per scelta di Sinisa Mihajlovic e non perché il tecnico serbo e il governo del Bologna siano entrati nell’ordine di idee di rinunciare all’acquisto di un rinforzo dietro, nonostante la squadra abbia preso almeno un gol per 33 partite di fila nell’ultimo campionato.

I numeri di maglia: De Silvestri con il 29, per Vignato il 55

Mihajlovic: "Superiamo il record di 52 punti"

Sottolineato che in caso di necessità quel posto lo prenderebbe eventualmente Gary Medel, per quanto riguarda Tomiyasu è da maggio che Sinisa stava pensando di riportarlo nel ruolo per il quale era stato acquistato un anno fa, volendo assicurare più qualità e (soprattutto) più rapidità al reparto, e al tempo stesso anche per avere uno dei centrali laterali (il cosiddetto braccino come ama definirlo Luciano Spalletti) che sappia sia costruire gioco che attaccare, considerato che il Bologna difende sempre a tre nella fase di possesso palla. Mancano ancora 4 giorni alla partita di lunedì sera a San Siro contro il Milan, il che ci porta a non regalare certezze su quelle che sono le scelte di Sinisa (e magari anche su quelle di Stefano Pioli), certo è che almeno a oggi questa sfida sembra dietro l’angolo e che accanto a Tomiyasu dovrebbe essere impiegato Danilo Larangeira. Più esperto di Mattia Bani, che tra l’altro ha anche alle spalle un importante guaio muscolare.

Le convinzioni di Sinisa

Ora che aveva trovato sicurezza sul lato destro Tomiyasu avrebbe preferito continuare a giocare da esterno, e non è escluso che a un certo punto abbia anche provato a informare Mihajlovic su quelli che erano i suoi dubbi per il cambiamento di posizione e ruolo, ma il tecnico serbo non ha voluto rivisitare la sua decisione, il giapponese dovrà giocare da centrale della difesa e al suo posto correrà e rincorrerà Lorenzo De Silvestri. Che con Roberto Soriano sarà uno dei due [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Tutte le notizie di Bologna

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 1 - 3
Genoa - Inter 0 - 2
Lazio - Bologna 2 - 1
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 12:30
Benevento - Napoli 15:00
Parma - Spezia 15:00
Fiorentina - Udinese 18:00
Juve - Verona 20:45
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 20:45