Brescia
0

Cellino: "Balotelli non ha più la testa al Brescia. Siamo tutti delusi"

Il numero uno delle Rondinelle: "I tribunali cerco sempre di evitarli. Mario è un ragazzo particolare ma è stato anche un po' viziato"

Cellino:
© ANSA

BRESCIA - "Innanzitutto i tribunali cerco sempre di evitarli... Forse il problema Balotelli è anche ingigantito. Mario è un ragazzo particolare ed è anche scontato che con la testa non sia più con noi, niente di diverso da come è sempre stato". Parole del presidente del Brescia, Massimo Cellino, intervenuto su Telelombardia sul "caso Balotelli" che ieri non si era presentato all'allenamento, tanto che si è anche cominciato a parlare di rescissione.

Brescia, Balotelli verso la rottura: ancora assente agli allenamenti

Sulla domanda diretta Cellino ha glissato e ha parlato di Balotelli sul piano generale: "Perché non ha reso? C'entra anche la sua gestione specie all'inizio quando c'era Corini che gli voleva bene ed è stato anche un po' viziato. Ad esempio venivano accettati un po' dei suoi ritardi. È sbagliato imputare tutto solo a Mario, però la delusione c'è e forse c'è anche da parte sua". E ancora: "Gli volevo bene, speravo che l'aria di casa e la voglia di Nazionale lo facessero andare bene. Siamo tutti delusi".

Balotelli è sparito: Brescia nel caos

Tutte le notizie di Brescia

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti