Cagliari
0

Cagliari, Zenga: "Assurdo annullare quel gol a Simeone"

Il tecnico dei sardi: "Regola sbagliata, ne ho parlato anche con Gasperini. Peccato, nel finale stavamo per pareggiarla nonostante l'uomo in meno"

Cagliari, Zenga:
© Getty Images

CAGLIARI - "Abbiamo affrontato una squadra veramente forte e che gioca a memoria con una qualità incredibile, come si è visto dai cambi. Però abbiamo tenuto, pur concedendo qualcosa. Per tappare tutte le loro fonti di gioco non puoi inventarti nulla". Così Walter Zenga, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato la sconfitta del suo Cagliari con l'Atalanta. I sardi, però, hanno da recriminare: "C'è rammarico per il gol annullato a Simeone. E' il regolamento, ma è assurdo. Ci siamo rimasti male perchè è una decisione che va contro il senso del gioco, ne ho parlato anche con Gasperini a fine gara". Inoltre il Cagliari è rimasto in inferiorità numerica già nel primo tempo per il rosso a Carboni sul rigore poi trasformato da Muriel: "Carboni ha fatto un errore perchè è un ragazzo, ma è tutto normale. Deve imparare e crescere, lungi da me gettargli la croce addosso. Nonostante l'espulsione siamo rimasti in partita fino alla fine, e all'ultimo stavamo quasi per pareggiarla. Ionita esterno? Sulle fasce loro hanno giocatori fisici e abbiamo pensato che con lui e Lykogiannis si potessero tenere meglio. Poi Mattiello aveva giocato tre da gare da 90', Pellegrini era squalificato e Faragò reduce da un infortunio. Sono state scelte dettate dalla logica" ha concluso Zenga.

CAGLIARI-ATALANTA 0-1: NUMERI E STATISTICHE

Tutte le notizie di Cagliari

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti