Mazzarri: "Cagliari, il tuo campionato comincia ora"

Il tecnico alla vigilia della Sampdoria: "Sarri contro le nazionali? Menomale che ne ha parlato lui..."
Mazzarri: "Cagliari, il tuo campionato comincia ora"© FOTO MOSCA

CAGLIARI - "Non ho avuto tutta la rosa durante la pausa, ma chi è rimasto ha fatto un ottimo lavoro. I giocatori sudato tanto e i ragazzi trarranno beneficio dal richiamo di preparazione". Così Walter Mazzarri, in conferenza stampa, alla vigilia dell'importante gara contro la Sampdoria di domani. "Gli uruguaiani? Non li ho ancora visti, domani li incontrerò e deciderò chi è pronto, chi subentrerà e così via: purtroppo queste sono le regole del campionato e devo accettarle” ha proseguito il tecnico del Cagliari, che ha aggiunto. "Sono schietto e leale con tutti, ai ragazzi ho detto dopo il pareggio con il Venezia che ci sono 32 partite, bisogna ragionare partendo dal pareggio con il Venezia. Pensiamo alla Sampdoria e a quello che prepariamo in settimana, alle mie idee di calcio che ho cercato di trasmettere. Ho conosciuto meglio l’ambiente e la rosa, queste due settimane ho cercato di dare indicazioni e per me il campionato inizia ora".

Keita non basta al Cagliari, il Venezia pareggia: Mazzarri deluso
Guarda la gallery
Keita non basta al Cagliari, il Venezia pareggia: Mazzarri deluso

"Dobbiamo cambiare rotta, ma la Samp ha giocatori importanti"

"Spero che il pubblico che so che è innamorato di questa squadra possano darci una mano. Io sono convinto che questa squadra possa cambiare rotta e che la fortuna ci restituisca qualcosa in un periodo in cui non ne abbiamo avuto. In difesa Walukiewicz non è a disposizione, Caceres ancora devo salutarlo e non lo vedo dal Venezia, idem Godin con cui devo parlare, lui ha giocato tre partite intere, ma per fortuna Ceppitelli sta bene. Potrebbero esserci delle staffette, i cinque cambi potrebbero darci una mano in tal senso". Sulla Sampdoria: "Hanno giocatori importanti e hanno un modulo che usano ancora nonostante il cambio di allenatore, D’Aversa è bravo e sarà una gara difficile ed equilibrata, dove i dettagli faranno la differenza. Sanno giocare a calcio hanno individualità importanti. I ragazzi sanno cosa devono fare in campo, se noi sviluppiamo certe caratteristiche possiamo metterli in difficoltà, ma dobbiamo guardare a noi stessi".

"Sosta nazionali? Menomale che ne ha parlato Sarri..."

E ancora: "Strootman? Aveva bisogno di allenarsi duramente come in questi giorni, penso ne abbia beneficiato. Se domani andrà in campo come penso sono convinto di vedere uno Strootman più in forma e più rapido. Anche Zappa ha beneficiato del lavoro che abbiamo fatto e di quello che gli ho trasmesso. Sono convinto che tutti ne beneficeranno. Deiola è un ragazzo che non conoscevo, è uno che dà grande affidabilità ma io non mi accontento mai e deve migliorare alcuni aspetti”. La chosa di Mazzarri è sulle parole di Sarri contro la sosta nazionali. "Meno male che l’ha detto lui che si allenano più con le nazionali che con noi, almeno lui è partito in estate: io invece sono subentrato, noi come Cagliari abbiamo quattro nazionali oltreoceano se fossero stati europei e sarebbero rientrati prima. Questo è sotto gli occhi di tutti". 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti