Corriere dello Sport

Chievo

Vedi Tutte
Chievo

Serie A Chievo, Maran furioso con l'arbitro: «Ha sbagliato con Cacciatore»

Serie A Chievo, Maran furioso con l'arbitro: «Ha sbagliato con Cacciatore»
© LaPresse

Il tecnico: «Il gesto che ha fatto è sbagliato, ma quando vedi tanta fiscalità nei tuoi confronti mentre fai tanti sforzi, può subentrare rabbia e rammarico»

 

sabato 27 gennaio 2018 23:23

VERONA - "In dieci abbiamo resistito, in nove no". Il tecnico del Chievo, Maran, commenta così a Sky la sconfitta contro la Juventus: "C'è di tutto dentro a questa partita. Sicuramente la dimostrazione di compattezza, abbiamo resistito in dieci, in nove non ci siamo riusciti. Abbiamo commesso qualche ingenuità costata cara. Senza giustificare Cacciatore che ha sbagliato, ma i sanitari non erano arrivati e non doveva uscire per quel calcio d'angolo. Sono entrati qualche metro ma non sono arrivati dal giocatore. In questi casi non devono uscire i calciatori. Quel problema lì non doveva proprio nascere. Questa cosa ha portato l'arbitro a sbagliare e non va bene perché ci stava facendo difendere in nove su un calcio d'angolo. Abbiamo delle colpe perché a certe partite che dovevamo dare un giro diverso per evitare questo momento. Per fortuna stiamo recuperando giocatori. Sulla prestazione di oggi ho visto una squadra che ci ha creduto nonostante l'avversario. Credo che bisogna ricominciare dal coraggio che non ci è mai mancato, a parte oggi in alcuni casi, ma possiamo ripartire da questa prestazione cercando di svoltare e ricominciare a fare punti".

Otto anni fa le manette di Mourinho: vi ricordate perché?

MARAN A PREMIUM - "L’episodio del rosso a Cacciatore? I sanitari da Cacciatore non sono mai arrivati, Cacciatore non è stato assistito. Il gesto che ha fatto è sbagliato, ma non c’è stata perdita di tempo e dall’ultima riunione fatta con gli arbitri mi è stato detto che in questi casi non è immediato che il giocatore debba lasciare il campo. L’arbitraggio di Maresca? Non ho mai giudicato e non lo farò ora, dico solo che quando produci tanto sforzo e vedi tanta fiscalità nei tuoi confronti, capisco che possano subentrare un po’ di rammarico e rabbia. Detto questo, la prestazione della squadra mi ha soddisfatto: è vero che abbiamo perso, e con la Juventus ci può anche stare, ma abbiamo retto in una situazione di evidente svantaggio. Durante la stagione abbiamo commesso degli errori, abbiamo perso qualcosa per strada, ma stiamo recuperando e mi auguro che con il rientro di alcuni giocatori questo recupero possa essere più rapido. Giaccherini? È un buon giocatore, ma io parlo dei miei giocatori: agli altri ci pensa la società.

NUMERI E STATISTICHE

CRONACA

Articoli correlati

Commenti