Stroppa: "Contro il Milan voglio la cazzimma"

Il tecnico rossoblù: "Affrontiamo la squadra più in forma del campionato. Riviere? Non ci sarà"

© ANSA

CROTONE - "Nonostante la sconfitta di Genova abbiamo dato la parvenza di una buona squadra, ma solo questo. C'è da far meglio sotto il profilo della cattiveria e dei duelli. Dopo il 2-0 la squadra ha migliorato l'atteggiamento, ma serve una crescita a livello individuale". Giovanni Stroppa, in conferenza stampa, è tornato sul poker subito all'esordio dal suo Crotone, che ora è chiamato alla difficile sfida con il Milan: "Affrontiamo la squadra più in forma del campionato, sono rodati e sembra non abbiano mai smesso. Sono cresciuto nel Milan e tutto quello che sono lo devo a quei colori". Contro i rossoneri mancherà Riviere: "Non ce la farà, così come non recupereranno gli altri giocatori già infortunati. Messias? Può giocare anche in avanti, si vedrà, ma sarà fondamentale non sbagliare l'approccio contro una squadra in palla. Dovremo dare molto, molto di più". Arrivato Reca, ma il Crotone è ancora un po' in ritardo sul mercato: "A questo possiamo sopperire con l'ordine e le idee di gioco, adesso è una corsa contro il tempo perchè i calciatori sono arrivati alla spicciolata e alcuni sono stranieri, ci vuole tempo per amalgamarli tutti. La settimana di lavoro è stata buona, ma ho detto ai ragazzi che serve più cazzimma per gare del genere. In Serie A non si può sbagliare. Possiamo essere ordinati e organizzati, ma la differenza la fa il calciatore a livello individuale. Senza quelli non si va da nessuna parte. Reca e Pereira possono darci una mano, ma ora manca Benali che riavremo dopo la sosta insieme a Riviere".

Stroppa: "Concessi due gol ingenuamente"
Guarda il video
Stroppa: "Concessi due gol ingenuamente"

Commenti