Corriere dello Sport

Fiorentina

Vedi Tutte
Fiorentina

Pradè: «Nottata dura: ora il quinto posto»

© Ansa

Il direttore sportivo della Fiorentina: «Fischi? L'identità e l'unione che ci sono tra la squadra, la proprietà e i tifosi non devono finire, andiamo avanti insieme»

 

venerdì 15 maggio 2015 18:50

FIRENZE -"E' stata una nottata dura, è così quando subisci queste sconfitte: lo sport può essere bellissimo o amarissimo. Bisogna essere bravi a ripartire nella maniera giusta". Parola di Pradè, il direttore sportivo della Fiorentina a mano di 24 ore dall'eliminazione dall'Europa League per mano del Siviglia. "Finora abbiamo giocato 57 gare, significa che si è arrivati in fondo in tutte le competizioni - dice attraverso il sito ufficiale viola - Essere nelle prime 4 dell'Europa League non è da tutti. Certo, la finale sarebbe stata una consacrazione. Quanto fatto non è da buttare: ripartiamo da questo gruppo che è sano".

 

I FISCHI DEL FRANCHI -"L'identità e l'unione che ci sono tra la squadra, la proprietà e i tifosi non devono finire, andiamo avanti insieme. Perché fermarsi? Abbiamo ancora l'obiettivo di centrare l'Europa in campionato. Non abbiamo perso contro l'ultima arrivata e in Coppa Italia siamo stati eliminati dalla Juve che è in finale di Champions. Rimaniamo quello che siamo, è difficile trovare una forza così grande".

Per Approfondire