Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Montella e la Fiorentina: può arrivare il divorzio

© Ansa

Altri due anni di contratto non blindano il rapporto

 

sabato 16 maggio 2015 10:15

FIRENZE - Ma al di là dell'esplosione di polemiche e della pioggia di parole, Montella il prossimo anno sarà ancora sulla panchina della Fiorentina o, proprio attraverso le parole, si è davvero, come sospettano molti nella società viola, creato le premesse per un addio?

L'ADDIO - Ricordiamo per chi si è perso le puntate precedenti che Vincenzo Montella ha ancora due anni di contratto con i Della Valle, con una clausola rescissoria, per 5 milioni di euro a favore del club viola. Va precisato, però, che lo stesso Montella recentemente ha ricordato a tutti che: «Le parole valgono più delle firme: noi ci siamo detti che saremo stati legati fino a quando ci fossimo sentiti reciprocamente utili uno agli altri e, per quanto mi riguarda, ho detto ai Della Valle che fino a quando sentirò di poter dare qualcosa alla squadra, offrirò la mia disponibilità a rimanere. La società viola sa benissimo come la penso». Ma è sempre davvero così? Oppure adesso tutto si è rotto dentro? D'altra parte Montella non ha mai fatto mistero di voler poter lavorare su una Fiorentina sempre più forte. Ha ancora queste garanzie, oppure si è accorto che i Della Valle oltre a quanto hanno fatto fin qui non intendono avventurarsi? Una cosa è certa: chiudere la stagione senza aver vinto niente (il grande cruccio della Famiglia padrona), senza riuscire a portare nelle casse i soldi che sarebbero potuti arrivare vincendo l'Europa League e accedendo il prossimo anno in Champions (circa quaranta milioni di euro), porterà con sé pesanti ripercussioni economiche. Tradotto: gli stessi Della Valle hanno detto che gli obiettivi per il futuro saranno misurati e resi pubblici solo alla conclusione della stagione. Insomma quello che pareva un matrimonio a prova di bomba adesso diventa meno solido e tutto diventa possibile.


Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Per Approfondire